Guide Consiglisoftware

eSIM virtuali: cosa sono e come funzionano?

eSIM potrebbe essere il nuovo termine da imparare con l'introduzione dei nuovi iPhone XS e iPhone XR.

esim telefono senza sim
Visite

Non che siano una novità assoluta, ma quando Apple introduce qualcosa tutto potrebbe essere una novità come l’ultima presentata con i nuovi iPhone XS e XR. Con i nuovi iPhone sarà possibile sfruttare la tecnologia eSIM con vantaggi importanti se sviluppata bene.

eSIM acronimo significato

Iniziando con il significato di eSIM possiamo sapere che il suo acronimo è embedded Subscriber identity module, ovvero un modulo che a differenza di una normale SIM che tutti conosciamo è integrata all’interno del dispositivo invece di essere separata.

Come funziona nella pratica?

In pratica avendo una eSIM integrata virtuale non sarà più necessario avere una schedina separata che dovremo inserire e togliere, ma per ogni operazione compreso il cambio di operatore non sarà più necessario cambiarla. Per effettuare modifiche su offerte ed eventualmente un cambio di operatore sarà necessario farlo tramite software.

In pratica quando andremo a selezionare la eSIM sarà possibile scegliere l’operatore con cui abbiamo scelto di abbonarci. Ancora non è chiaro la procedura visto che in Italia al momento non c’è un reale supporto a questa tecnologia.

Probabilmente tramite un codice qrcode sarà possibile effettuare la prima configurazione.

Vantaggi?

I vantaggi di questa tecnologia è che potrebbe abbassare i costi dei vari piani senza contare che sarà impossibile perdere la SIM in caso siate predisposti a spostamenti frequenti della schedina.

Quello che dobbiamo fare è semplicemente aspettare per capire se gli operatori italiani con la presentazione dei nuovi iPhone che supportano questa tecnologia decideranno di sfruttare le eSIM.

Inoltre quanto si dovrà effettuare un cambio di operatore potremo farlo senza doverci recare necessariamente in negozio o richiedere la schedina SIM fisica.

Oltre ad Apple sarà interessante vedere anche come si muoveranno tutti gli altri competitors di mercato una volta avviata questa tecnologia.

Matteo Hsia