Qual’è il miglior iPad da comprare? Mini, Pro o classico?
Matteo Hsia
14 giugno 2017

La Apple si distingue da sempre per i suoi prodotti di qualità e per la produzione esclusiva di top di gamma che siano pc, smartphone o tablet. Proprio questi ultimi sono tra i tablet più venduti al mondo e offrono caratteristiche radicalmente differenti rispetto ai rivali di sistema Android. Vediamo nel dettaglio i prodotti offerti e le differenze tra una variante e l’altra. Ovviamente tratteremo l’ultima generazione ossia la 4 che ha reso obsolete le precedenti edizioni.

I modelli in questione sono iPad mini, iPad, iPad pro 10,5″ e iPad pro 12,9″. Iniziamo analizzando i punti in comune tra i modelli.

Design

L’estetica è sostanzialmente la stessa, cambiano solo le dimensioni. I colori proposti sono argento,oro e grigio siderale per tutte e 4 le varianti, soltanto iPad pro 10,5 dispone anche della colorazione oro rosa riferita al pubblico femminile.

Sensori e supporti

Anche il comparto sensori è lo stesso con Touch ID, barometro, accelerometro, giroscopio a 3 assi e sensore di luce ambientale. Nulla di eccezionale ma tutto quel che serve.

La batteria è essenzialmente la stessa. Con i prodotti di casa Apple non vale la pena di citare i mA visto l’importante lavoro di ottimizzazione sui dispositivi. Parliamo piuttosto di ore di autonomia che sono 10 per la navigazione wifi o la riproduzione video e 9 per la navigazione con rete dati. La carica è con il classico cavo con alimentatore o via USB con computer. Il connettore è il lightning su tutti e 4 i modelli anche se i due Pro dispongono di smart connector.

Tutti e 4 supportano la scheda nano-sim, i due Pro hanno in aggiunta la apple sim incorporata.

Siri è la stessa sui 4 dispositivi e permette di utilizzare l’ iPad senza bisogno delle mani con il controllo vocale. Si possono inviare messaggi, effettuare chiamate, ascoltare e riconoscere brani musicali e molto altro.

Per quanto riguarda gli altoparlanti i due modelli maggiori ne offrono 4 mentre sono soltanto 2 sui più piccoli a causa delle dimensioni.

Vediamo ora le maggiori differenze tra i modelli.

Peso

Pesantini è la parola adatta. Non dei mattoni ma si poteva fare di meglio. 304 i grammi del mini, 478 grammi per iPad e 477 per il Pro da 10,5 pollici. Incredibile ma vero il modello più grande pesa un grammo in meno, l’unico dei 4 ottimizzato a regola d’arte. Il Pro da 12,9 paga a caro prezzo le sue dimensioni con 692 grammi, solo per chi è allenato nel sollevamento pesi.

Schermo

Prima di tutte la dimensione: iPad mini dispone di uno schermo da 7,9 pollici, che arrivano a 9,7 per iPad classico e salgono a 10,5 per il piccolo dei Pro e arrivano a 12,9 con il modello più grande. La gamma di dimensione soddisfa davvero tutte le esigenze da chi vuole un dispositivo compatto e versatile a chi richiede uno schermo ampio e comodo.

Le dimensioni naturalmente seguono gli schermi senza particolari pecche o pregi.

Display

I display sono Retina a LED retroilluminati con pixel variabili da modello a modello e una concentrazione maggiore nel modello più piccolo. 2732×2048 pixel per il più grande, 2224×1668 per il piccolo Pro, 2048×1536 pixel per il classico e per il mini. La concentrazione è di 264ppi per i 3 grandi mentre sale a 326 per il mini.

La differenza di concentrazione si vede a favore del piccolo ma una qualità molto buona comunque per gli altri, assolutamente realistica la resa delle immagini. I display sono olio-repellenti per evitare le impronte e tutti tranne il classico montano l’antiriflesso.

Forse un pò una pecca per quest’ultimo. I pro dispongono di una gamma di colori più ampia, sono Pro per qualcosa.

Processori

Come sempre l’hardware Apple non tradisce e ovviamente anche gli iPad sono progettati per non bloccarsi neanche sotto stress, architettura a 64 bit stile desktop per tutti. Analizziamo i processori nel dettaglio.

  • iPad mini: processore A8 di seconda generazione, il punto debole del dispositivo. Non è eccezionale ma fa il suo lavoro, lo aiuta un coprocessore M8, aiuto necessario.
  • iPad: A9 di terza generazione con coprocessore M9. 1,6 volte più veloce del mini, scheda grafica 1,8 volte più veloce, soddisfacente.
  • iPad Pro: A10x di quarta generazione, assolutamente impeccabile. Fluido come non mai con l’M10 integrato. Ecco perché il CPU è 2,5 volte più veloce dell’A8, scheda grafica 4,3 volte più rapida.

Foto e video

Il comparto fotografico purtroppo è una pecca per tutti e 4. Fotocamere davvero insufficienti con solo 12 megapixel per i Pro e 8 per iPad e iPad mini. Ormai 8 Mp non si dovrebbero neanche immaginare su top di gamma. Non adatti agli amanti delle foto, un peccato. I pro sono accettabili per l’utilizzatore medio della fotocamera. Stabilizzatore d’immagine per i 2 più grandi ma un apertura del diaframma di solo 1.8f.

I video sono in 4k solo per i Pro, per gli altri FHD ma la differenza si nota poco, soprattutto per gli schermi più piccoli. Stabilizzatori e sensori di illuminazione posteriore per tutti oltre che al riconoscimento volti. L’autofocus c’è solo sui Pro, strano per il prezzo dei più piccoli. Zoom 3x.

La fotocamera interna è nella media per i Pro con 7Mp e video a 1080 pixel. I piccoli hanno solo 1,2 Mp, quasi ridicoli. Niente selfie per chi non compra il Pro.

Memoria interna

  • Unica scelta i 128 Gb per il mini, sono tanti ma ricordiamo che non è espandibile.
  • 32Gb o 128Gb per iPad, ovviamente i 32 richiedono espansione online a pagamento.
  • I pro sono disponibili a 64Gb, 256Gb e 512Gb. Metà terabyte per chi non vuole pensare alla memoria ma la spensieratezza si paga 320 euro in più rispetto ai 64Gb.

Prezzi

Apple è sinonimo di qualità e di assistenza. Si tratta di un marchio storico che fornisce prodotti fatti per durare nel tempo e restare funzionanti anche quando diventano davvero obsoleti. Ancora oggi capita di vedere qualcuno con un iPad 2, preistorico ma ancora senza problemi e con lag davvero minimi.

Una resistenza all’usura che si paga fino all’ultimo centesimo. Altra importante differenza è la scelta tra il modello solo wifi e quello wifi+cellular. Quest’ultimo permette di navigare tramite un operatore telefonico e sfruttare il tablet come un vero e proprio cellulare.

I prezzi sono:

  • 489 euro e 649 euro per iPad mini, rispettivamente nelle versioni wifi e cellular. Per gli altri modelli la distinzione è legata anche alla memoria.
  • iPad esce a 409 euro e 509 euro per 32Gb e 128Gb, le versioni cellular costano 150 euro esatti in più. 739 euro,839 euro e 1059 euro
  • Le 3 varianti di Pro 10,5, con 160 euro esatti in più si può avere il cellular. Il modello più grande costa 909 euro, 1009 euro e 1229 euro nelle sue varianti. Il cellular viene 160 euro in più.

Quale scegliere in base alle esigenze

Premesso che dovrete comprare una macchina fotografica in ogni caso se siete amanti della fotografia; con iPad e iPad mini i selfie potete scordarveli. Se le foto non vi interessano gli iPad vi lasceranno soddisfatti con la loro fluidità e l’affidabilità che li distingue. Eccezionali per chi li usa per lavoro, la batteria è a dir poco infinita e non vi abbandoneranno mai.

Il mini è molto versatile e se dovete portarlo con voi durante il giorno sembra essere la scelta vincente. I quasi 13 pollici del Pro sono impossibili da trasportare, vi servirebbe uno zaino dedicato. A parte questa praticità il piccolo soddisfa a pieno e svolge bene anche le operazioni complesse, certo non a livello degli altri. Per un uso lavorativo e per chi viaggia è eccezionale.

Dove comprare l’iPad Mini 4:

B015HZYEHC
B015HZYIV4

Il classico iPad è la media delle caratteristiche degli altri. Troppo grande per essere trasportato, troppo piccolo per guardare un film comodamente. Forse resta troppo nella media ma è rivolto a chi ha esigenze di ogni genere. No è adatto a svolgere niente in modo particolarmente eccellente ma riesce a fare di tutto unendo le caratteristiche dei “fratelli”. Se si hanno esigenze multiple è quello giusto.

Dove comprare l’iPad classico da 9.7 pollici:

B06Y1JLBR4
B06XV8M5W9

iPad pro 10,5 è il meno soddisfacente. Offre l’hardware del fratello maggiore su uno schermo più piccolo. Lo schermo è lo stesso ingombrante, quindi perché fermarsi e non prendere il più grande? Costruito per chi è spaventato dai 13 pollici o non vuole investire qualche soldo in più.

La versione da 10.5 pollici non è ancora disponibile…

iPad 12,9 è imbattibile dagli altri tablet. Più grande, più potente, più fluido, con più autonomia. Se dovete fare una presentazione di lavoro rischiate di fare davvero colpo sui clienti. I film sul divano si guardano davvero bene, un pò più grande e sarebbe stato un televisore. Se solo facesse delle foto migliori…

Dove comprare l’iPad Air Pro da 12.9 pollici:

B01DDLHBFO
B016QI7W00

Rapporto qualità prezzo

In definitiva la qualità è alta ma lo è anche il prezzo. Buoni rapporti per iPad mini e iPad pro 12,9. Un pò meno per iPad ma la sua multifunzionalità lo tiene a galla . iPad pro 10,5 si incontra scendendo nella classifica, un progetto rivolto a un target ristretto, forse una variante che si poteva evitare.

Scelta delle caratteristiche

Tra modello wifi e cellular la valutazione è importante. Il mini è consigliabile in cellular visto che si presume un uso anche fuori casa. Stesso discorso può valere per il classico. I Pro forse bastano in wifi, nascono per un utilizzo più “statico” ma nulla vieta di girare per strada con 13 pollici all’orecchio chiamando un amico.

La memoria è un problema su cui si può restare a pensare per ore senza uscirne. Stare al sicuro con 512 Gb è molto allettante ma 300 euro non sono pochi.

Tutto dipende dall’utilizzo che ne vogliamo fare: se ci interessa crearci una videoteca personale toccherà alleggerire il portafogli, se ci basta navigare su internet non ha senso sprecare soldi in questo modo. Fortuna per chi sceglie il mini con la scelta obbligata.

Per vedere tutti i modelli disponibili ed aggiornati anche nei prossimi anni può visitare la pagina sul sito ufficiale Apple.

Questi sono i modelli più recenti, ma per chi volesse comprare un modello di una / due generazioni precedenti deve sapere che sono sempre valide alternative. Quindi se trovate un grosso sconto su dei nuovi iPad Mini 2/3, iPad Air ed altri modelli potrete sempre valutarne l’acquisto.

Per vedere tutte le offerte del momento su prodotti Apple compresi accessori, iPad e iPhone vi segnalo la pagina dedicata su Amazon.