Scopri anche…

Guide Consigli

Perchè la Videocamera di sorveglianza non funziona? Possibili cause e rimedi

Dopo aver installato e configurato diverse videocamere di sorveglianza ho pensato di fare una guida sulle possibili cause e rimedi in caso non funzioni al primo colpo.

videocamere sorveglianza imou
Visite

Durante l’installazione di una videocamera di sorveglianza potrebbe accadere che qualcosa possa andare storto. Nel tempo ho imparato piccole cose che potrebbero aiutarvi a collegare e configurare bene la vostra o più videocamere di sorveglianza.

Il primo consiglio seppur banale è quello di comprare lo stesso modello di videocamera in caso vogliate monitorare più ambienti e volete avere un’unica applicazione per visualizzare velocemente quello che sta accadendo. Qui potete trovare alcuni modelli con una guida generica per installare qualsiasi modello di videocamera di sorveglianza.

Configurazione andata a buon fine, ma la telecamera non funziona

In caso la configurazione vi sembra andata a buon fine, ma non riuscite a vedere niente dall’applicazione o per qualche motivo vi segnala qualche errore, il consiglio è quello di riprovare a fare una nuova configurazione andando ad aggiungere una nuova telecamera.

Cosa fare se non funziona una seconda configurazione

Se anche una nuova configurazione non risolverà il vostro problema allora dovrete fare il reset della videocamera tramite il pulsantino fisico dedicato.

Ogni videocamera di sorveglianza ha un pulsante fisico da spingere per qualche secondo in modo da resettare completamente il dispositivo come se fosse appena uscito dalla fabbrica.

In questo caso se la configurazione o qualche impostazione non va bene potremo rimediare rimettendo a posto.

Una volta fatto il reset potremo fare una nuova configurazione come da nuova.

Configurazione sotto rete Wifi 2.4Ghz o 5 Ghz? Cosa sapere

In caso configurate le videocamere di sorveglianza sotto rete Wifi e non tramite cavo LAN dovete sapere che si deve configurare su una rete Wifi 2.4Ghz.

In caso la vostra rete Wifi non sia in Wifi 2.4Ghz allora sappiate che non sarete in grado di configurare una videocamera di sorveglianza.

Nella maggior parte dei casi gli ultimi router sono in grado di gestire insieme una connessione Wifi 5 Ghz e 2.4 Ghz a seconda del dispositivo e qualità del segnale migliore.

Nel nostro caso specifico in caso non si riesca ad isolare una connessione Wifi 2.4 Ghz dovremo forzare le impostazioni del nostro router.

Per poter dividere la rete Wifi in 2.4Ghz e 5 Ghz ho creato una guida in questa occasione per risolvere questo problema e altri problemi collegati a questo argomento.

Prova Cavo LAN

Se fino ad ora avete provato solo la configurazione sotto rete Wifi potrete provare tramite cavo LAN per verificare che il vostro dispositivo non sia rotto.

Tramite cavo LAN la configurazione dovrebbe essere più facile con lo svantaggio che però dovrete essere legati alla lunghezza del filo che va dal modem alla videocamera.

Conclusioni

In caso non riuscita a risolvere potrebbe essere anche difettosa il modello che avete comprato e quindi il consiglio è quello di fare il reso o sentire con il vostro venditore.

Con queste piccole accortezze e la mini guida per configurare una telecamera di sorveglianza sono riuscito sempre a farle funzionare.

Ultima cosa che vi segnalo è che non solo le telecamere di sorveglianza necessitano di una Wifi 2.4Ghz, ma anche altri dispositivi come lampadine smart, ciabatte, prese e altro ancora possono avere il vincolo di dover funzionare su una Wifi 2.4 Ghz.

Matteo Hsia