AndroidGuide Consigli

Come velocizzare Google Chrome su smartphone android aumentando la RAM disponibile

Piccolo trucchetto per velocizzare Chrome dandogli più risorse spostando un quantitativo di RAM superiore.

googlechromepiuveloce
Visite

Fra le curiosità che magari non tutti conoscono per poter velocizzare il nostro smartphone android durante la navigazione internet con Google Chrome, possiamo trovare la sezione sperimentale raggiungibile digitando una determinata url (chrome://flags).

Digitando nella barra degli indirizzi di Google Chrome questa url chrome://flags ci si aprirà un nuovo mondo con tantissimi funzioni da poter attivare o disattivare dove il consiglio è quello di provarle singolarmente e vedere se la navigazione internet migliora sul vostro telefono android.

Fra le numerose impostazioni che possiamo trovare nella schermata “nascosta” attiva solo per Android e non su iOS (nel caso qualcuno si chiedesse se anche su iPhone è possibile fare tale procedura) dovremo trovare la voce Sezioni massime per l’area di interesse  e impostare un valore superiore a 128MB visto che il valore predefinito è questo.

Qui a seguire passo passo la guida per poter aumentare la memoria RAM da allocare per il Browser internet di Google Chrome.

Aprire Google Chrome e digitare nella barra degli indirizzi chrome://flags.

velocizzare google chrome

Visto che la pagina delle impostazioni sperimentali è davvero lunga il consiglio è quello di cercare la voce Sezioni massime per l’area di interesse tramite il tasto in alto a destra con i tre pallini.

aumentare ram android chrome

Ora cliccate su predefinito e nella finestra popup che vi apparirà selezionate il valore superiore a 128 in modo da rendere più fluida la navigazione.

navigare più veloce android

Ovviamente allo stesso modo, nulla ci vieta di diminuire la memoria da dover utilizzare con Google Chrome a seconda dell’hardware del nostro smartphone android. Ad esempio se avrete uno telefono con 2GB di RAM non avrete problemi ad aumentare la memoria RAM e continuare ad utilizzare le altre applicazioni in background, discorso diverso nel caso abbiate un dispositivo con 512MB di RAM.

Il consiglio è quello di provare per capire quale sia l’impostazione migliore.

Matteo Hsia