Scopri anche…

AccessoriApplicazioniGuide Consigli

Come configurare i comandi vocali Google Assistant Home per controllare casa

Fra i vari accessori da tenere in casa possiamo trovare il nuovo Google Home e altri dispositivi compatibili. In questa guida vediamo come configurare i comandi vocali con Google Assistant e controllare la nostra casa con la voce.

ok google comandi vocali come attivare
Visite

Dopo aver provato alcuni prodotti che ci permettono di controllare qualsiasi dispositivo collegato alla presa della corrente con la voce o tramite l’applicazione, ho pensato di fare questa semplice guida per poter attivare i comandi vocali di Google Assistant e associarli per poter accendere o spegnere la luce, televisione, computer, lampade, videocamere di sorveglianza e molto altro ancora.

Alcuni esempi che vi permetteranno di avere un mini sistema domotico in casa sono le prese Wifi o le ciabatte elettriche Wifi che a seconda di dove e quante ne metteremo ci permetteranno di controllare qualsiasi dispositivo che si collega alla presa della corrente.

Guida per associare comandi vocali con Google Assistant

Se avete configurato bene il vostro dispositivo con la vostra rete Wifi, ecco cosa dovrete fare per associare dei comandi vocali con Google Assistant.

  1. Se non lo avete ancora fatto scaricare l’applicazione Google Assistant dal Play Store o App Store
  2. Appena avremo installato l’applicazione apriamola e andiamo in Impostazioni -> Controllo Domestico
    come configurare google assistant
  3. Nella schermata successiva avremo una schermata vuota se è il vostro primo dispositivo e per trovarlo ci basterà cliccare sul tasto + e scorrere la lista fino a trovare la marca del prodotto che vogliamo aggiungere
    come aggiungerre dispositivo google assistant
  4. Quando avremo trovato la marca del nostro dispositivo da associare clicchiamoci sopra e se la marca ha più prodotti dovremo scegliere quello giusto in modo da effettuare l’accoppiamento
  5. Quando avremo fatto l’accoppiamento potremo avere una lista di nomi da poter controllare a seconda del dispositivo in possesso dove in modo molto banale i comandi vocali diventeranno Ok Google seguito dal comando da fare. Esempi
    OK Google, accendi ufficio
    OK Google, spegni ufficio
    OK Google, accendi lampada
    OK Google, spegni lampada
    OK Google, accendi luce
    OK Google, spegni luce
    OK Google, accendi televisione
    OK Google, spegni televisione
    OK Google, accendi videocamera
    OK Google, spegni videocamera
  6. In base ai nomi che andremo a dare a zone, dispositivi o interi gruppi di dispositivi collegati potremo personalizzare i comandi per attivare o disattivare qualsiasi cosa.

Se avete qualche dubbio sui comandi da dire potremo avere anche dei suggerimenti dall’applicazione di Google Assistant su cosa dire sulla base dei dispositivi configurati correttamente.

Matteo Hsia