software

UnoDNS, una valida soluzione per vedere siti e canali oscurati da tutto il mondo

unotellycambiarednsnavigarepiuveloce
Visite

Durante la navigazione su internet potrebbe capitarci di imbatterci su messaggi del tipo “Siamo spiacenti, questo contenuto è disponibile / accessibile nel tuo paese”, “Impossibile collegarsi al server”, “Nessuna risposta dal server” o altri genere di messaggi che non ci permettono di accedere al contenuto da noi desiderato mostrandoci in genere una pagina bianca.

In alcuni casi la colpa potrebbe essere di chi gestisce il sito internet, ma in altri potrebbe essere semplicemente dovuto dal fatto che nel vostro Paese quel determinato servizio o sito online è stato oscurato e quindi per poterlo vedere la soluzione potrebbe essere quella di cambiare DNS.

Proprio qualche giorno fa abbiamo visto come poter vedere siti oscurati in Italia come il Mega, ma l’utilità di cambiare DNS non si limita solo all’Italia e per chi viaggia o vive all’estero molto probabilmente gli sarà capitato di dover fare con i conti con le regole del Paese ospitante. Ad esempio in Cina non è possibile accedere a siti come Facebook, canali come Netflix, Hulu, BBC iPlayer sono bloccati e in altri Paesi potremo comunque non accedere a servizi che ci possono ritornare utili.

Sotto segnalazione del team di Unotelly, oggi voglio proporvi una soluzione alternativa per poter vedere siti, canali e altri servizi online oscurati. Il nome del servizio che ci permette di cambiare DNS in tutto il mondo si chiama UnoDNS.

Come funziona UnoDNS e UnoDNS Dynamo

Per cominciare, UnoDNS è un servizio basato sui DNS e quindi non è una VPN. Il servizio in poche parole ci permetterà di accedere a siti e canali bloccati come Netflix, Hulu, BBC iPlayer e molti altri da ovunque tu sia con la semplice pressione di un tasto. Qui puoi trovare la lista dei canali supportati: www2.unotelly.com/channels.

Fra i punti di forza di UnoDNS possiamo trovare un ampio supporto ai dispositivi in commercio sul mercato dove la lista è davvero lunga ed oltre a PC Windows e MAC OS possiamo trovare iPhone, iPad, console come Xbox e PlayStation, smartphone e tablet android, Smart TV e molto altro ancora.

configurareserverdnsovunque

A differenza di una VPN, UnoDNS può essere utilizzato su tutti questi tipi di device dandoci anche la possibilità di navigare più velocemente visto che non andrà ad intaccare la velocità standard del nostro operatore.

Fra i servizi implementati possiamo trovare anche UnoDNS Dynamo che permette agli utenti di scegliere la regione preferita cambiando i DNS del router da una semplice interfaccia Web. Tramite l’interfaccia Web sarà possibile gestire il nostro indirizzo IP, verificare se il nostro device è compatibile, controllare la lista dei canali supportati, utilizzare Dynamo, effettuare una richiesta per sbloccare nuovi canali e molto altro ancora.

unotellyguardaresitioscurati

All’interno del pannello di controllo una volta che si sarà scelto il dispositivo da configurare, ci verrà proposta anche la rispettiva guida dettagliata su come andare a configurare i server DNS.

Iscrizione e costi UnoDNS

Qualsiasi utente può provare UnoDNS GOLD gratuitamente per 8 giorni registrandosi da questo indirizzo: www2.unotelly.com/signup.

Allo scadere della prova gratuita si dovrà scegliere se abbonarsi al servizio Premium o Gold dove su entrambi sarà possibile accedere a tutti i canali supportati.

unodnscosti

La differenza è che il pacchetto Gold include un servizio di bonus UnoVPN. È possibile utilizzare la VPN per accedere a qualsiasi sito web in US / UK non ancora supportati dal servizio DNS. Il bonus VPN vi permetterà anche ai nostri utenti di scaricare le applicazioni Android dal Regno Unito e Play Store USA Google.

Prova e conclusioni

Avendo potuto provare il servizio in questi giorni ho potuto vedere che con il cambio dei DNS e seguendo le rispettive guide sono riuscito a vedere i siti oscurati in Italia / servizi di streaming dal mio computer e smartphone android, quindi sotto questo aspetto nulla da ridire.

Il servizio visto che ha un costo va sicuramente testato prima di procedere all’acquisto e ritornerà utile a tutti gli utenti che con i metodi tradizionali non riescono ad accedere a siti, canali e servizi online che sono stati oscurati nel loro Paese.

Matteo Hsia