Scopri anche…

AccessoriConsigli Acquisti Online

Stampante 3D: cosa sapere e quale comprare per iniziare

Voglia di iniziare a stampare in 3D, ma non sai da cosa iniziare per capire se è un mondo che potrebbe fare al caso vostro? Ecco alcune dritte sulla base della mia umile esperienza dedicata a chi vuole iniziare.

cosa sapere stampante 3d prima di comprare
Visite

Partendo dal presupposto che non mi reputo un esperto, oggi voglio raccontarvi la mia esperienza con la mia prima Stampante 3D dove sono riuscito a fare già un centinaio di ore di stampa in modo molto profiquo e posso dire che mi sono anche divertito potendo creare diversi oggetti utili.

Prima di continuare vi segnalo la recensione sulla mia Stampante 3D FlashForge Finder e la guida su quale filamento PLA comprare.

Iniziamo dai vari componenti con cui una qualsiasi stampante  3D è composta.

Come è realizzata una Stampante 3D?

Qui a seguire i vari componenti che dovrete conoscere in caso dovete comprare una stampante 3D:

  • Filamento e Materiale da stampare: le stampanti 3D possono stampare diversi materiali e a seconda del modello potremo avere o meno un alloggiamento dedicato per il Filamento.  Modelli si stampanti 3D più costosi (anche se negli ultimi anni i prezzi si sono abbassati) hanno un alloggiamento esterno per il supporto al filamento.
  • Ventola di Raffreddamento permette di raffreddare la plastica che uscirà dall’ugello in modo che la plastica non si deformi con le alte temperature
  • Estrusore ed Ugello, abbiamo parlato di ugello e anche questo elemento è importante in una stampante 3D perchè sarà proprio questo elemento che andrà a realizzare il nostro oggetto 3D. Per gestire questa fase entrano in gioco l’estrusore, l’hot end e l’ugello. In pratica l’estrusore gestisce l’alimentazione del filamento, l’hot end porta a temperatura la plastica e l’ugello a concludere andrà a depositare il materiale sul piatto di stampa.
  • Piatto di Stampa o conosciuto anche come BED è importante soprattutto per chi vuole stampare più materiali. In genere una buona stampante 3D ha un piatto di stampa riscaldato che permette di stampare più materiali, mentre le stampanti 3D senza piatto riscaldato potranno stampare solo il PLA.
  • Area di Stampa in base al modello della stampante potremo avere un’area di stampa di diverse dimensioni e a seconda di cosa vogliamo fare un piatto troppo piccolo potrebbe essere scomodo da usare.
  • Display LCD utile per capire le funzioni della stampante, lo stato di stampa, attivare le varie funzioni e in caso di slot microSD vedere anche l’anteprima dell’oggetto da stampare.
  • Motore Passo-Passo, Estrusore ed Ugello sono all’interno del motore che è in grado di effettuare movimento molto precisi per poter realizzare l’oggetto di nostro interesse.
  • Struttura potremo trovare diverse strutture per le stampanti 3D, dove nel mio caso ho una struttura molto compatta a BOX, oppure potrete trovare modelli con una struttura aperta che andremo a vedere successivamente.

Questi sono i componenti principali per una Stampante 3D, ora andiamo a vedere cosa sapere per iniziare a stampare con una stampante per principianti.

Quello che ho imparato da solo e che mi sento di consigliare

In base alla mia esperienza ecco cosa ho imparato:

  • Abbiamo la possibilità di avere tantissimi oggetti da stampare grazie a diversi siti in cui altre persone condividono i loro progetti
  • Oltre a poter trovare oggetti 3D già pronti potrete usare anche programmi gratis per progettare qualsiasi cosa
  • Si può stampare il PLA anche su un Piatto doccia di vetro non riscaldato ed ottenere ottimi risultati
  • Per togliere e mettere il filamento riscaldare sempre l’estrusore tramite la funzione apposita. Le prime volta non cercate di forzare mai niente, potreste fare dei danni seri
  • Se avete un teppatino adesivo potete usare della semplice colla stick per far aderire la base dell’oggetto da stampare. In caso di un piatto doccia in vetro invece la soluzione ideale è della semplice lacca per capelli
  • Quando andate a prendere un oggetto da stampre dovete pensare a come si muove il motore passo passo e in alcuni caso è necessario spostare, ruotare o addirittura tagliare l’oggetto. Dovete considerare che la stampa va da l basso verso l’alto e quindi oggetti che richiedono di tornare indietro potrebbero non venire o creare un groviglio del filamento
  • La qualità del filamento potrebbe influire sulla qualità di stampa finale
  • Per ogni oggetto in casa è possibile trovare tanti accessori dedicati da stampare come ad esempio per la mia stampante 3D sono riuscito a trovare supporti, porta filamenti, porta webcam e molto altro ancora
  • Assicurarsi sempre che il piatto di stampa sia livellato e pulito ad ogni stampa
  • Fare in modo che la stampante sia su un piano bel stabile in modo che durante la stampa la struttura non si muova
  • Per stampare un oggetto 3D ci vuole tempo
  • Potremo regolare la qualità di stampa andando a settare diversi parametri che dovrete saper gestire con l’esperienza
  • Per una buona stampa dovremo assicurarci che la base aderisca bene sul piatto di stampa
  • Potrete mettere in pausa e riavviare la stampa, oppure bloccarla direttamente
  • Per staccare l’oggetto 3D vi dovrete munire di una spatolina (indispensabile)
  • In base al vostro modello di stampante e a quello che volete fare controllate sempre su Youtube o su Google che non sia già presente un Tutorial dedicato.

Probabilmente scoprirò molte altre cose in futuro, ma queste sono quelle che mi vengono in mente ora.

Quale Stampante 3D comprare economica?

Qui a seguire vi segnalo alcuni modelli di stampante con cui potrete decidere di iniziare il vostro percorso, compreso il mio modello con cui mi sto trovando molto bene.

  • FlahsForge Finder dove potete trovare la mia recensione qui. Prezzo di circa 300 euro. Vantaggio già montata e pronta all’uso.
  • Creality Ender 3 Stampante 3D un must dove l’unica cosa che dovrete fare sarà assemblare il kit di montaggio. Prezzo sui 200 euro. La fortuna che su Youtube sono presenti tantissimi video tutorial su come configurarla e montarla.
  • GUCOCO A8 Stampanti 3D stampante ancora più economica con recensione comunque positive. Da considerare sempre che viene venduta con un kit di montaggio. Prezzo circa 150 euro.
  • Wooden Prusa I3 Pro W altra alternativa sulle 150 euro da montare e che ci permetterà di iniziare a capire questo bellissimo mondo.
  • GEEETECH E180 Mini Stampante 3D sui 250 euro per chi cerca una stampante già pronta all’uso tenendo presente che non si potranno stampare oggetti di grosse dimensioni.

Queste sono solo alcune delle soluzioni economiche che potreste trovare. Qui potete trovare tutte le varie soluzioni sia economiche che professionali che potreste decidere di comprare.

Conclusioni

Per capire se questo mondo vi piace, l’unico modo per saperlo è provare, sopratutto se vi ha sempre affascinato la stampa in 3D.

Sperando di fare un upgrade in futuro vi auguro una buona stampa.

Matteo Hsia