Comunicati StampaNotizie tecnologiaOfferte

Sky offerta per Hotel con impianto centralizzato digitale

downloadskygowp8
Visite

NUOVO IMPIANTO CENTRALIZZATO DIGITALE: SKY AMPLIA LA PROPRIA OFFERTA PER GLI HOTEL

La nuova formula permette agli alberghi di offrire ai propri ospiti 20 canali tematici, sempre attivi, con contenuti di qualità e un’installazione semplice e immediata.

Milano, 7 maggio 2014 – Sky rafforza l’offerta rivolta alle imprese alberghiere con il nuovo impianto digitale centralizzato: una soluzione che permette di proporre agli ospiti fino a 20 canali personalizzati, impostati direttamente dal personale dell’hotel, per soddisfare i gusti e le esigenze di tutta la clientela.

Grazie all’opzione “calcio live”, le strutture che sceglieranno la nuova formula potranno inoltre offrire ai propri clienti la possibilità di non perdere neanche una partita fra le tante in programmazione sulla piattaforma, caricando automaticamente i canali calcio che trasmettono le dirette.

“Pensiamo che questa nuova tecnologia rappresenti un’evoluzione importante nel panorama degli impianti centralizzati, poiché mette a disposizione anche negli hotel tutta la qualità della nostra offerta con la massima comodità e con un ampio margine di personalizzazione. E’ una tecnologia sicura e di alta qualità e rappresenta un ulteriore valore aggiunto che contribuisce a migliorare l’esperienza di soggiorno in albergo” ha dichiarato Ivano Airoldi, Direttore Business di Sky Italia.

L’offerta del nuovo impianto digitale personalizzato sarà composta da 12 canali fissi –  fra i quali Sky TG24, Sky Sport, Sky Cinema, Fox e National Geographic Channel – e da 8 personalizzabili, a scelta tra un bouquet di oltre 50 canali in lingua italiana e straniera, per venire incontro alle preferenze di tutti gli ospiti.

L’installazione del nuovo impianto centralizzato digitale è semplice e immediata e non prevede la presenza di un decoder in ogni stanza. La distribuzione del segnale nelle camere avviene infatti tramite l’impianto televisivo del Digitale Terrestre  già esistente nella struttura.

Matteo Hsia