Guide ConsigliIn evidenza

WhatsApp Stato: cos’è, come funziona, cosa serve, creare nuovi stati e sapere chi li ha visti

WhatsApp Stato: come usare correttamente e dove trovare all'interno dell'applicazione.

whatsapp novita funziona
Visite

Cosa c’è di nuovo su WhatsApp? Con l’ultimo aggiornamento dell’applicazione è possibile trovare una nuova sezione all’interno di WhatsApp che ci permette di avere all’interno un mini social network con cui avere maggiore iterazione con i nostri contatti.

Nemmeno a farlo a posta pochi giorni fa si discuteva con amici di quando WhatsApp avrebbe sfruttato il suo bacino di utenti per creare qualcosa di social all’interno dell’applicazione come avviene già su Wechat ed ora ecco un primo assaggio che ci permette di rendere più social anche WhatsApp.

Vediamo le principali cose da sapere che ci permette di fare WhatsApp Stato:

  • Possiamo Pubblicare foto, video, gif animate
  • Gli aggiornamenti di stato avranno una vita di 24 ore
  • Gli stati sono visibili ai nostri contatti
  • Gli stati possono essere condivisi anche con singole persone o un gruppo tramite le impostazioni della Privacy

A primo impatto sembra un mix fra Instagram e Facebook dove è possibile vedere anche chi ha guardato il nostro stato.

Come creare il primo stato di Whatsapp

Per creare un nuovo stato ecco cosa dovremo fare:

  • Aggiornare l’applicazione all’ultima versione
  • Aprire l’applicazione e spostarci nella sezione Stato

  • Per condividere un nuovo stato ci basterà cliccare sul pulsante in alto a destra con il cerchietto ed il simbolo + in mezzo (freccia azzurra nell’immagine in alto), mentre se vogliamo limitare la visibilità di un nostro stato dovremo cliccare sul pulsante in alto a sinistra Privacy (freccia nera)
  • Cliccando sul pulsante del nuovo stato potremo scegliere una foto, video o una gif all’interno della nostra galleria o creare un nuovo contenuto sul momento cliccando sul pulsante della fotocamera.
  • Cliccando su Privacy invece potremo decidere di rendere visibile il nostro stato a I miei contatti, I miei contatti eccetto, Condividi solo con… In pratica potremo limitare di molto la visibilità di uno stato o decidere di lasciarlo visibile a tutti.

Questo quello da sapere per quanto riguarda la pubblicazione di un primo stato.

Come sapere chi ha visto il nostro stato su WhatsApp

Una delle cose interessanti è che è sempre piaciuto a tutti è sapere in quanti hanno visto e soprattutto chi ha visto il nostro stato. Per poter sapere chi ha guardato il nostro stato ci basterà:

  • Cliccare su Il Mio Stato
  • Selezionare lo stato di cui vogliamo avere il dettaglio di chi lo ha visitato
  • Quando ci si apre lo stato a tutto schermo cliccare sul numerino e la freccettina verso l’alto per scoprire chi ha visitato il nostro stato

Come funzionano le risposte sugli stati di whatsapp?

Come ultima cosa da segnalare possiamo vedere anche che sui singoli stati è possibile aggiungere una risposta. A differenza di Facebook se si deciderà di rispondere ad uno stato non verrà pubblicato un commento sotto lo stato, ma verrà inviato un messaggio diretto al contatto che ha pubblicato lo stato andando a creare una conversazione inerente allo stato.

Per Rispondere ad uno stato ci basterà cliccare sullo stato e selezionare la voce Rispondi. In automatico aprirete una nuova conversazione se è il primo messaggio a quel contatto, mentre se c’era una conversazione già aperta continuerete in questa.

Cosa ne pensate di questa nuova funzione?

Matteo Hsia