Scopri anche…

Accessori

Saturimetro Ossimetro Pulsossimetro Da Dito: come funziona per Coronavirus

Fra le cose che con il Coronavirus hanno visto un aumento del prezzo possiamo trovare un gadget che magari prima di oggi mai ci saremo aspettati. Parliamo del Saturimetro!

saturimetro ossimetro come funziona
Visite

Nemmeno a farlo apposta, in questi giorni al tempo del Coronavirus, scopro che il Saturimetro potrebbe essere utile per poter rilevare un possibile contagio di Coronavirus conosciuto anche come Covid-19. Scopriamo come funziona un Saturimetro e come potrebbe ritornarci utile.

La cosa interessante è che con la possibilità di poter rilevare una possibile polmonite questo accessorio ha avuto un rialzo di prezzo notevole. Dai 10 / 15 euro è arrivato a costare ben oltre i 50 euro a seconda dei modelli.

Cos’è e come funziona un Saturimetro

Per chi lo volesse prendere ad un prezzo decente con il compromesso di aspettare può prenderlo su Banggood al prezzo di 14 euro.

In pratica un Saturimetro noto anche come Pulsossimetro od Ossimetro ci permette di misurare la concentrazione di ossigeno nel nostro sangue. Proprio per questo motivo potremo capire se abbiamo problemi respiratori dal valore che andremo a vedere a seguire.

Il funzionamento di questi semplici apparecchi è molto semplice dove ci basterà accendere il dispositivo ed inserire il dito dove ci sarà la luce pulsante. Chiudiamo il Saturimetro e aspettiamo la misurazione dei vari valore dove sarà possibile trovare Frequenza Cardiaca e il valore dell’ossigeno del sangue con il valore  rappresentato dalla sigla “SpO2”

Che valore deve avere SpO2? In condizioni normali dovremo avere questo valore al 98% / 99%, segno che i nostri polmoni stanno funzionando bene e l’ossigeno nel sangue è ok. In caso questo valore è più basso potremo essere dei fumatori e quindi aver fumato appena una sigaretta.

Un valore di allerta potrebbe essere sotto il 95% dove ci potrebbero essere delle difficoltà respiratorie, polmoniti comprese. Qui a seguire i valori presi da Wikipedia:

  • sopra il 96% sono considerati valori normali di O2;

  • tra il 95 e il 93% sono indicativi di possibili problemi di ossigenazione ovvero una parziale assenza dell’ossigeno (lieve ipossia);

  • tra il 92 e il 90% sono indicativi di ossigenazione insufficiente ed è consigliabile sottoporsi ad emogasanalisi (EGA);

  • al di sotto del 90% non sono fisiologici ed indicano una severa deficienza di ossigeno (grave ipossia), ove risulta importante sottoporsi ad una emogasanalisi.

Questo in linea di massima cos’è e come funziona un Saturimetro. Per i più curiosi possono consultare la pagina di Wikipedia qui.

Video dimostrativo di come funzione un Saturimetro qualsiasi:

Dove trovare i modelli disponibili su Amazon Italia

Per chi lo volesse prendere ad un prezzo decente con il compromesso di aspettare può prenderlo su Banggood al prezzo di 14 euro.

Conclusioni

Un accessorio sicuramente utile anche in altre circostanze che non serve in modo specifico per rilevare la presenza del Corona virus (Covid 19), ma aiuta a capire se ci possono essere dei problemi respiratori e di conseguenza capire se siamo davanti aduna possibile polmonite.

Matteo Hsia