Scopri anche…

Guide Consiglisoftware

Pulire, ottimizzare e velocizzare WordPress con e senza plugin

Consigli utili per migliorare le prestazioni di un sito fatto in WordPress diventato lento. Scopri le possibili cause e soluzioni.

puliredatabasewordpressplugin
Visite

Se avete un sito o blog che gestite su piattaforma WordPress dovete sapere che con il tempo si dovranno effettuare anche determinate operazioni di manutenzione soprattutto se dovessimo vedere dei rallentamenti pesanti durante il caricamento delle pagine lato utente o durante la pubblicazione di un articolo…

Le cause dovute ad un rallentamento del vostro sito in WordPress potrebbero essere molteplici. Eccone alcuni:

  1. il server non è adatto alle vostre esigenze;
  2. troppi plugin installati;
  3. tema troppo pesante;
  4. database non ottimizzato;
  5. ….

Qui a seguire alcuni consigli per velocizzare, ottimizzare e pulire il vostro WordPress con e senza plugin.

Velocizzare WordPress con e senza plugin

Come prima cosa vi consiglio di testare la vostra homepage e pagine interne tramite questo tool gratuito online gtmetrix.com e cercare di effettuare tutti i suggerimenti possibili che vi vengono dati per ottenere un punteggio più vicino al 100%.

Una volta che ci saremo segnati tutte le cose da fare ci dovremo attivare per scoprire quali plugin, servizi come CloudFlare e modifiche al codice potremo effettuare e per aiutarci a fare questo ci viene in aiuto la seguente guida in inglese molto semplice e chiara su cosa dovremo fare:

Fra gli step che vengono elencati, installare un plugin per la cache in questo caso WP super cache ed uno per il Minify dei CSS, JS e HTML è un primo passo per velocizzare il vostro blog o sito su WordPress.

Gli altri consigli che vengono dati e che comunque potete trovare anche nel link sopra è quello di attivare un servizio di CDN e modificare il file .htaccess.

Altri consigli al di fuori della guida sono di:

  1. caricare gli script a fondo pagina;
  2. caricare i pulsanti social dopo il caricamento della pagina HTML;
  3. sostituire le funzioni php del vostro template wordpress e renderlo statico dove è possibile.

Ottimizzare e ripulire WordPress

Con il tempo WordPress potrebbe diventare pesante soprattutto se avete installato e disinstallato diversi plugin. In merito a questo argomento vi avevo già segnalato alcuni plugin per gestire ed ottimizzare al meglio WordPress, ma oggi dopo aver fatto delle recenti pulizie al database ottenendo sicuramente dei vantaggi in termini di velocità vi voglio segnalare alcuni plugin utili nel caso non sappiate mettere le mani al database tramite delle query SQL:

  1. WP Clean Up: assolutamente da avere se vogliamo eliminare tutto quello che non ci serve sul nostro database. Una volta attivato potremo scegliere se eliminare i seguenti elementi in un colpo solo o singolarmente:
    • revision
    • draft
    • auto draft
    • moderated comments
    • spam comments
    • trash comments
    • orphan postmeta
    • orphan commentmeta
    • orphan relationships
    • dashboard transient feed
  2. P3 (Plugin Performance Profiler): avete troppi plugin e non sapete quali sono quelli che vi rallentano di più il sito? Allora grazie a questo plugin potrete avere un grafico a torta con i plugin che consumano maggiori risorse.
  3. Delete Custom Fields, utile per trovare tutti questi custom fields nel database che magari non servono più dopo aver disinstallato un determinato plugin, ma che ha comunque creato delle righe ancora esistenti, ma che non ci servono più.

Se sapete mettere mano al pannello di phpMyAdmin ovviamente il consiglio è anche di controllare da lì se ci sono delle anomalie come dimensioni troppo elevate per un determinato database collegato al vostro WordPress. In genere vi consiglio di tenere controllata la tabella wp_postmeta e controllare il campo meta_key e vedere se ci sono delle stringhe che vi riportano in mente a dei plugin che avete installato e poi disinstallato. Nel caso vogliate eliminare tutte le righe riferite ad un meta_key dovrete eseguire la seguente query SQL:

DELETE FROM wp_postmeta WHERE meta_key = 'valore';

Ovviamente nel campo dove ho scritto valore dovrete sostituire la stringa che trovate nel database alla voce meta_key.

Per oggi è tutto e sono consapevole che ci potrebbero essere altri argomenti e plugin inerenti a queste tematiche di cui il discorso si potrebbe ampliare fino allo svenimento, ma con questo post ho voluto condividere alcuni punti per me importanti anche per avere un promemoria per me stesso…

Se avete altri consigli non esitate a segnalarli e se avete avuto esperienze utili da riportare qui commentate pure!

Aggiornamento 2015 per poter rendere il caricamento delle pagine più veloci

Con il passare del tempo ho realizzato altri post che ci permettono di pulire ed ottimizzare WordPress insieme alla velocità del caricamento delle pagine potendo anche risparmiare spazio sull’hosting e non dover acquistare ulteriore spazio.

  1. Come cancellare le immagini inutilizzate nei post di WordPress senza plugin
  2. Per le Gallerie usi il plugin Nextgen Gallery, ma ti sei accorto che con il passare del tempo è diventato troppo pesante? Allora vedi come tornare indietro alle gallerie di WordPress senza perdere i dati.
  3. Come comprimere codice HTML ed eliminare gli spazi
  4. Remove Query Strings From Static Resources: fra i suggerimenti dei vari tools per ottimizzare la velocità del sito possiamo trovare questa dicitura. Ecco come risolvere questa voce se è presente nella vostra checklist.
  5. Come eliminare Javascript e CSS che bloccano il rendering della pagina
  6. Come fare la compressione di massa di tutte le immagini per un caricamento della pagina più veloce mantenendo una buona qualità

Come potete vedere le cose da fare sono davvero tantissime e sicuramente potrete trovare molti altri consigli e trucchetti da applicare al vostro sito in WordPress o realizzato con un’altra piattaforma.

Matteo Hsia