Scopri anche…

software

[Microformati] Come inserire breadcrumbs su wordpress con e senza plugin

breadcrumbswordpressguida
Visite

Volete inserire i breadcrumbs o briciole di pane all’interno del vostro tema WordPress? Allora ecco come fare con e senza plugin.

Come prima cosa se non sapete cosa sono i Breadcrumbs vi consiglio di leggere la pagina dedidata su Wikipedia, mentre se sapete già cosa sono ecco cosa dovremo fare per poterli vedere visualizzati nei risultati di ricerca su Google.

Nel caso il vostro tema di WordPress non supporti questa caratteristica, esistono diversi plugin da poter installare e che ovviamente vanno testati sul proprio sito o blog. Qui a seguire una lista che potete scaricare e provare:

  1. Breadcrumb NavXT
  2. Breadcrumbs Everywhere
  3. Yoast Breadcrumbs

Mentre se non volete installare nessun plugin ecco cosa dovrete fare per poter visualizzare le url di navigazione all’interno del vostro template wordpress e soprattutto nelle Serp di Google.

Premessa: in questo caso per organizzare le briciole di pane sono stati utilizzati i Tag e non le categorie.

Inserire alla fine del file function.php il seguente codice:

function the_breadcrumb( $before = null, $sep = ', ', $after = '' ) {
	if ( null === $before )
		$before = __('Tags: ');
	echo generate_the_tag_list($before, $sep, $after);
}

function generate_the_tag_list( $before = '', $sep = '', $after = '' ) {
return apply_filters( 'the_tags', generate_the_term_list( 0, 'post_tag', $before, $sep, $after ), $before, $sep, $after);
}

function generate_the_term_list( $id = 0, $taxonomy, $before = '', $sep = '', $after = '' ) {
	$terms = get_the_terms( $id, $taxonomy );

	if ( is_wp_error( $terms ) )
		return $terms;

	if ( empty( $terms ) )
		return false;

	foreach ( $terms as $term ) {
		$link = get_term_link( $term, $taxonomy );
		if ( is_wp_error( $link ) )
			return $link;
		$term_links[] = '' . $term->name . '';
	}

	$term_links = apply_filters( "term_links-$taxonomy", $term_links );

	return $before . join( $sep, $term_links ) . $after;
}

Hosting per WordPress da scoprire:

Web Hosting

Una volta inserito correttamente la parte di codice sopra dovrete andare ad inserire quest’altra parte nel punto del template che vi interessa, in genere sopra l’H1:

<div class="breadcrumb">
<div style="display:inline" xmlns:v="http://rdf.data-vocabulary.org/#">
<span typeof="v:Breadcrumb">
<a rel="v:url" property="v:title" href="http://miosito.com">Home</a></span> » <?php the_breadcrumb('<span typeof="v:Breadcrumb">', '</span> » <span typeof="v:Breadcrumb">', '</span>'); ?></div>
</div>

Ovviamente nella parte miosito.com dovrete sostituire il codice con la url del vostro sito e per la formattazione del testo delle url di navigazione dovrete impostare voi il CSS in base al vostro tema.

Per chi volesse approfondire l’argomento può visitare la pagina dove viene mostrata anche la differenza nell’implementazione tramite microdati e RDFa:

support.google.com/webmasters/bin/answer.py?hl=it&answer=185417

Matteo Hsia