Scopri anche…

AndroidhardwareMediacom

Mediacom PhonePad Duo X555U: caratteristiche tecniche e prezzo

Mediacom PhonePad Duo X555U 8
Visite

Mediacom PhonePad Duo X555U è l’ultima proposta del produttore per il 2016 che va a proporre uno smartphone di fascia medio bassa con caratteristiche tecniche buone. Il prezzo di Mediacom PhonePad Duo X555U sarà di 219 euro e sarà disponibile per la fine di Maggio 2016.

Fra le caratteristiche tecniche principali di Mediacom PhonePad Duo X555U, possiamo trovare una batteria da 3000 mAh, un processore con CPU Octa Core Mediatek affiancato da 3GB di RAM ed uno schermo da 5.5 pollici con risoluzione FULL HD.

Per quanto riguarda a foto e video è possibile trovare una fotocamera posteriore da 16 Megapixels ed una memoria interna da 16GB per l’archiviazione dei file e l’installazione di eventuali giochi e applicazioni.

Oltre alle tradizionali specifiche tecniche è anche possibile sapere che lo smartphone è dotato di infrarossi che ci permetti di controllare anche Smart TV e altri apparecchi.

Foto Mediacom PhonePad Duo X555U:

Scheda tecnica Mediacom PhonePad Duo X555U

  • Display da 5.5 pollici con risoluzione Full HD 1080p, LTPS
  • SoC MediaTek MT6753, CPU octa-core (ARM Cortex-A53) a 64 bit a 1.3 GHz
  • GPU ARM Mali-T720
  • RAM 3 GB RAM
  • Memoria interna da 16 GB, espandibile con micro SD fino a 32 GB
  • Fotocamera principale da 16 MP con tre flash LED
  • Connettività dual SIM (Micro SIM)
  • Trasmettitore a infrarossi
  • Dimensioni: 146 x 74 x 8.15 millimetri
  • Peso: 143 grammi
  • Supporto reti LTE Cat.4
  • Versione sistema operativo: Android 6.0 Lollipop
  • Batteria da 3000 mAh.

Dove comprare su Amazon Italia lo smartphone:

B01FG951HQ Mediacom PhonePad X555U Smartphone da 16 GB, Dual-SIM, Grigio
B01FG5APFS Mediacom PhonePad X555U Smartphone da 16 GB, Dual-SIM, Oro

Tutto sommato un buon compromesso che al prezzo di 219 euro potrebbe essere un prodotto appetibile per chi cerca un phablet Android da 5.5 pollici FULL HD dalle caratteristiche comunque buone sulla carta.

Matteo Hsia