AccessoriConsigli Acquisti Online

Impianto Home Theatre Cinema, quale comprare per la casa?

Quale Impianto Home Theatre Cinema acquistare per avere un audio potente e pulito come al cinema.

impianto home cinema casa
Visite

Provare l’esperienza di sentirsi al cinema stando comodi tra le mura della propria casa è possibile con un buon impianto home theatre Cinema. Acquistarlo però implica una scelta del prodotto molto accurata poiché il mercato oggi ne offre davvero un’elevata gamma. Home theatre senza fili, home theatre con lettore blu-ray o 3D, insomma la scelta è vasta, e riguarda solamente il rapporto qualità-prezzo che più ci soddisfa.

Come scegliere l’impianto home theatre cinema giusto per la propria abitazione?

Per poter acquistare un impianto home theatre cinema bisogna sin da subito capire bene di che cosa si tratta e soprattutto da cosa esso sia composto. A primo impatto un occhio inesperto, si ritrova davanti ad un home theatre e nota solamente che è l’insieme di amplificatori che, collegati ad un televisore, emettono suoni che simulano o ricreano alla perfezione l’esperienza che si vive all’interno della sala di un cinema.

L‘obiettivo dell’home theatre cinema viene raggiunto nel momento in cui questa sensazione arriva allo spettatore che sta seduto sul divano di casa.

Generalmente l’impianto è composto da canali audio, ovvero casse poste anteriormente e posteriormente allo spettatore, e un subwoofer, che serve per riprodurre nel migliore dei modi tutte le frequenze più basse dell’audio. In seguito verranno esposti gli elementi aggiuntivi che un buon impianto home theatre cinema deve inglobare per far si che sia il prodotto più idoneo da acquistare.

Home theatre Cinema con lettore blu-ray e lettore 3D

Per il momento bisogna sapere che gli impianti possono essere dotati di lettore blu-ray e lettore 3D. Questi lettori danno la possibilità, non solo di guardare degli ottimi film ad alta definizione ma, di ascoltare particolari del suono, poiché associati ad un’ottima uscita audio, con massima precisione. Tra gli elementi da notare durante l’acquisto ricadono le connessione di cui l’home theatre cinema è predisposto.

Home theatre Cinema con Bluetooth

La presenza del sistema Bluetooth è infatti di fondamentale importanza. Poter collegare tutti i canali audio e i subwoofer senza dover ricorrere a fili che con il passare del tempo potrebbero deteriorarsi , inserendoli e disinserendoli continuamente per collegare tutti gli elementi dell’impianto a proprio piacimento per ascoltare l’audio in modo differente, è senza dubbio un ottimo compromesso e un’ottima osservazione per chi vuole ritrovarsi nel tempo con un home theatre cinema in ottime condizioni.

Uscite e Ingressi

Oltre la connessione Bluetooth, un ottimo impianto deve esser munito di ingresso USB, per poter collegare mp3, pendrive o hard disk, e anche un ingresso HDMI così da poter collegare anche il proprio computer qualora se ne avesse voglia. Per acquistare l’home theatre cinema adatto alle proprie necessità e che soddisfi le aspettative, bisogna curare il luogo che ospiterà l’impianto.

Paradossalmente questi accorgimenti sono tra i più importanti e non vanno trascurati poiché, trattandosi di un sistema che emette suoni, l’audio si diffonde in tutta la stanza in cui l’home theatre cinema si trova.

La disposizione delle uscite audio è quindi importantissima e bisogna dapprima capire come posizionarle in modo da ottenere tutti i benefici possibili.

L’impianto home theatre più completo in assoluto è quello che comprende la presenza di cinque casse audio, più l’insostituibile subwoofer. La presenza di questi elementi fa si che l’effetto surround sia più d’impatto e quindi si riesce ad ottenere un maggior effetto.

Impianti con un solo elemento e subwoofer

Per acquistare un impianto home theatre cinema si deve essere quindi consapevoli dello spazio che si possiede in casa. Esistono impianti che comprendono un solo elemento e il subwoofer, che vanno posizionati al di sotto del proprio televisore. In questo caso l’audio emesso non avrà la stessa intensità dell’impianto con cinque elementi più subwoofer, ma se disposto in una stanza piccola, avrà ugualmente un buon effetto surround.

Oltre l’impianto con un solo elemento, l’home theatre cinema, per spazi non molto ampi, è l’impianto con due casse più il produttore delle frequenze audio basse. Questa tipologia di home theatre va disposta in modo che lo spettatore venga completamente avvolto dai suoni del film in riproduzione.

Le due casse presenti vanno posizionate accanto al televisore e il subwoofer davanti al luogo in cui va visto il film. Per chi acquista questo tipo di impianto è importante sapere che deve tener conto che l’effetto desiderato lo si può ottenere solamente se la stanza in cui l’home theatre va ubicato rispecchi le distanze giuste e che non siano eccessive altrimenti il suono va disperso e si è insoddisfatti del proprio acquisto.

offete home cinema

Miglior Impianto Home theatre Cinema

impianto hifi cinema 5 piu 1 sony

Il primo posto nella scala del miglior home theatre cinema è sicuramente occupato dall’impianto audio formato da cinque amplificatori più un subwoofer.

Guarda le offerte online sugli impianto Home Cinema per la casa

Le cinque uscite audio vanno suddivise equamente nella stanza così da ottenere un suono uniforme ed un effetto surround degno delle proprie aspettative. Due casse audio vanno posizionate accanto al televisore, una sotto la tv, ovvero davanti allo spettatore.

Gli altri due elementi devono esser disposti dietro la posizione dove vanno visionati i film. Un posto particolare va riservato al subwoofer che deve essere posto anch’esso davanti allo spettatore in modo che il suono viene percepito come quando si è seduti al cinema durante la riproduzione di una pellicola. Come detto in precedenza, gli home theatre differiscono tra loro, oltre che per gli elementi aggiuntivi, per il numero di casse con cui essi sono composti.

Un esempio di impianto composto da 5 amplificatori con subwoofer con la possibilità di avere un buon rapporto qualità prezzo è il modello della Sony BDV-E2100:

B00BG6YQLQ Sony BDV-E2100 Sistema Home Cinema 5.1 Canali, Potenza 1000W, Lettore Blu-Ray 3D, Wi-Fi, Bluetooth, NFC, Nero

Con circa 250 euro sarà possibile avere un impianto Home theatre Cinema completo senza fili e con lettore Blu-Ray 3D.

Con un budget più elevato è possibile puntare sul modello più potente Sony BDV-N7200W.

Yas-203 della Yamaha

impianto soundbar home cinema

Tra i vari home theatre esistono quelli che comprendono un soundbar e un subwoofer, i 2.1 ovvero composti da due elementi e da un subwoofer e i 5.1, impianto home theatre cinema con cinque elementi più il riproduttore delle frequenze più basse. Per stanze piccole l’impianto più idoneo è quello con la soundbar e un subwoofer, come ad esempio l’elegantissimo Yas-203 della Yamaha.

Si tratta di un home theatre dal design ricercato e con caratteristiche tecniche all’avanguardia. Con un valore sul mercato di circa 350 euro, l’home theatre firmato Yamaha ha un soundbar che emette, grazie ai due diffusori, un suono impeccabile.

Abbinato ad un subwoofer wireless, i bassi saranno ancora più accentuati. La soundbar ha un processore Advanced Bass Extension che riproduce perfettamente i bassi anche senza subwoofer ma aggiungendo questo elemento, l’impianto home theatre acquisisce un livello superiore.

La scheda elettronica all’interno del subwoofer fa si che il suono sia molto più stabile e sottolinei gli effetti speciali contenuti in un film. L’home theatre Yas-203 nonostante sia composto da pochi elementi non è da meno sul campo tecnologico. E’ infatti possibile gestire l’home theatre attraverso uno smartphone e, scaricando un’applicazione, si può avere il controllo dell’apparecchiatura e ascoltare così facilmente con che qualità il dispositivo Yamaha riesce a diffondere l’audio all’interno della stanza in cui si trova.

Si tratta di un impianto completo senza fili, infatti è possibile ascoltare musica anche con un dispositivo dotato di Bluethooth come tablet o smartphone. Il rapporto qualità prezzo è quindi soddisfacente grazie all’audio perfetto che l’impianto permette di ascoltare l’audio, e al design ricercato dovuto alla forma arrotondata che lo rende visibilmente elegante.

Lifestyle Soundtouch 235 di Bose

Lifestyle SoundTouch 235

Altro dispositivo home theatre cinema 2.1 con ottima qualità-prezzo è il sistema Lifestyle Soundtouch 235 di Bose. Il prezzo per i due diffusori e un subwoofer è di 2949,00 euro. L’intensità del suono emessa da questo sistema home theatre è quasi pari ad un sistema 5.1.

Accendendo per la prima volta l’home theatre, la configurazione è semplice e sin da subito è possibile goder del suono avvolgente del sistema 2.1 offerto da Bose.

Anche questo sistema è possibile gestirlo attraverso lo smartphone, ed ha anche un telecomando molto completo. Il modulo Acoustimass accentua ancora di più la potenza che ha l’home theatre cinema nell’emissione pulita del suono.

Il punto forte del dispositivo Lifestyle Soundtouch 235 è il sistema Adaptiq, ovvero è quel sistema che permette all’home theatre di “analizzare” la stanza e regolare le proprie impostazioni così da migliorare le caratteristiche in relazione allo spazio in cui esso si trova. La funzione dell’home theatre è proprio quella di portare in casa l’effetto che il dolby surround crea all’interno delle sale del cinema durante le riproduzioni.

Home theatre Lifestyle Soundtouch 525

bose 525

Altro “gioiello” della tecnologia offerto da Bose è l’home theatre Lifestyle Soundtouch 525. Il sistema home cinema 5.1 è tra gli impianti che sono un connubio perfetto tra tecnologia e design. Oltre ad avere anch’esso il sistema Adaptiq, la versione 525 offre la possibilità di ascoltare il suono ovunque si voglia perché si tratta di un prodotto wireless ed è possibile spostare gli elementi dell’home theatre ovunque si voglia. Ovviamente per avere un effetto cinema, bisogna predisporre per bene tutte le casse come detto in precedenza, ma per chi volesse stravolgere queste combinazioni con questo sistema Lifestyle è possibile.

I diffusori Direct e Reflecting sono stati progettati per essere in abbinamento ai moderni televisori infatti si presentano con un design sottile ed elegante. A tutti questi sistemi home theatre è possibile collegare ulteriori dispositivi poiché sono tutti muniti di uscite USB e HDMI, inoltre è possibile richiedere dei lettori blu-ray e 3D che facilmente si possono associare agli impianti appena citati.

Matteo Hsia