AppleiPhone

3D Touch (Force Touch) su iPhone 6S: cos’è, come funziona e come potrebbe essere utilizzato [AGGIORNATO]

force touch iphone 6s
Visite

[AGGIORNAMENTO] iPhone 6S e iPhone 6S Plus sono stati presentati in via ufficiale insieme alla funzione 3D Touch, chiamata anche Force Touch prima della presentazione da parte di Apple. Il funzionamento e la spiegazione di cos’è il 3D Touch sui nuovi iPhone rimane la stessa di quella già vista per il Force Touch con alcune precisazioni da sapere.

Essendo una nuova tecnologia, inizialmente sarà in via sperimentale su iOS 9 e le applicazioni che decideranno di utilizzarlo. Alcuni esempi che sono stati fatti del 3D Touch e di come utilizzarlo:

  1. possibilità di vedere l’anteprima del testo con una pressione prolungata sul messaggio
  2. visualizzare gli impegni giornalieri sempre una una pressione prolungata sul calendario
  3. sempre con una pressione prolungata sarà possibile eseguire determinate operazioni su singoli giochi e applicazioni installati
  4. possibilità di aggiungere nuovi comandi all’interno dei giochi grazie al 3D Touch.

Quello che era successo prima di conoscere il vero nome del Force Touch…

In attesa di poter conoscere il nuovo iPhone 6S, ecco come potrebbe essere utilizzato una delle caratteristiche menzionate fra gli ultimi rumors: il Force Touch.

Apple ha introdotto il Force Touch sul TrackPad degli ultimi MAC in modo da poter utilizzare il touch, ovvero i tocchi sul TrackPad differenziandoli a seconda delle pressione. Sulla base di questo lo youtuber Maximilian Kiener ha pensato di realizzare un mini-video di come potrebbe essere utilizzato sul prossimo iPhone 6S e iPhone successivi visto che i vari rumors hanno inserito questa caratteristica.

Cosa serve il Force Touch?

In poche parole in base alla pressione sullo schermo che andremo ad applicare, il display andrà ad associare una determinata azione. Ad esempio se si effettuerà un semplice tocco veloce si potrà attivare o disattivare il bluetooth all’interno del centro notifiche, mentre con una pressione prolungata si potrà accedere direttamente alle impostazioni del Bluetooth.

Qui a seguire il video che ci mostra un concept di come potrebbe essere utilizzato il Force Touch su iPhone 6S:

Esempio pratico di come poter utilizzare il 3D Touch sui nuovi iPhone 6S e 6S Plus nello sviluppo di applicazioni:

Nell’esempio segnalato il 3D Touch di Apple viene utilizzato come bilancia in modo da farci capire bene come lo schermo sia in grado di riconoscere la pressione differente su diversi punti.

Attualmente se avete un iPhone qualsiasi questa funzione non è presente e alla pressione prolungata di un qualsiasi pulsante nel centro notifiche non succedere niente se non l’attivazione o la disattivazione del singolo elemento una volta che alzerete il dito dallo schermo.

Su altri sistemi operativi questa funzione è già implementata e risulta essere molto comoda per velocizzare l’accesso ad alcune impostazioni senza dover accedere ogni volta dall’icona specifica.

Dove verrà o potrebbe essere utilizzato il Force Touch in iOS9:

  • Su Apple Watch per accedere a diverse impostazioni e funzioni
  • Sui Mac per le anteprime su Safari e gestire la velocità dei video
  • Su iPhone ecco come potrebbe essere sfruttato in modo da evitare l’uso dei popup o la pressione dei tasti:
    1. Avviare la navigazione satellitare all’interno delle Mappe
    2. Durante la riproduzione di un brano
    3. Durante la pressione di determinate icone, il tocco più deciso potrebbe avviare direttamente una sezione o funzione invece della semplice apertura dell’applicazione
    4. …

Matteo Hsia