Guide Consiglisoftware

Come apparire su Google Maps: creare My Business da zero

Guida e istruzioni per creare la propria attività su Google My Business e apparire nella ricerca su Google.

come essere visibili su google
Visite

Per qualche strano motivo oggi ti è venuta voglia di far apparire la tua attività sulle mappe di Google o almeno di provarci da solo senza pagare nulla? Allora ecco come creare e registrare la tua attività all’interno del servizio delle mappe di Google. Seguendo la guida passo passo potremo far apparire qualsiasi attività come ad esempio un Hotel, Negozio di abbigliamento, Ristoranti e molto altro ancora su Google Maps.

La prima cosa che ci serve per poter far apparire la nostra attività su Google Maps è un account Google. Per sapere come poter creare un account Google ti segnalo la guida dedicata. Una volta creato il nostro account Google ci dovremo loggare e collegarci al servizio chiamato My Business di Google.

Cosa fare per creare un’attività su Google My Business

Una volta che saremo collegati al servizio di Google My Business dovremo cliccare sul pulsante Inizia Ora verde.

Dopo aver cliccato sul Pulsante Inizia Ora saremo catapultati in una schermata con una mappa e i campi da compilare della nostra attività.

I campi che dovremo compilare sono:

  • Nome dell’attività
  • Paese/Regione
  • Indirizzo
  • Codice postale
  • Città
  • Provincia
  • Telefono principale dell’attività
  • Categoria
  • Sito web

Durante la compilazione dei campi potrebbe succedere che Google abbia già salvato la vostra attività e quindi vi sta suggerendo di rivendicare una mappa già esistente. In caso non doveste avere questo suggerimento e la vostra attività non è presente su Google potrete continuare la registrazione, mentre in caso dovesse già essere presente vi basterà cliccare sul nome dell’attività suggerita e vedrete i campi compilarsi da soli.

Sopra un esempio di attività già presenti nel database di Google. Se ad esempio scriviamo Hotel potremo avere già dei suggerimenti e verificare se la nostra attività è già presente. Un altro metodo per capire se la nostra attività è già visibile su Google è quello di cercare il nome dell’attività su Google.it.

Una volta compilati tutti i dati dovremo cliccare sul pulsante blu Continua e scegliere come rivendicare la nostra attività. Potremo decidere di rivendicare la nostra attività tramite:

  • Cartolina
  • Chiamata telefonica
  • Email ufficiale

In pratica per verificare la nostra attività Google dovrà inviarci un codice ad un riferimento ufficiale dell’azienda. Quello che dovremo fare sarà prendere il codice di verifica ed inserirlo nella nostra scheda appena creata.

La chiamata telefonica e l’indirizzo email sono sicuramente i metodi più veloci per creare o rivendicare la nostra attività, mentre la cartolina impiegherà più tempo ad arrivare.

Una volta inserito il codice potremo gestire e compilare tutti i campi necessari per migliorare la nostra attività. Come potete vedere nell’immagine in alto avremo il bollino verificato una volta inserito il codice con la possibilità di caricare immagini della nostra attività, rispondere alle recensioni, visualizzare le statistiche e molto altro ancora.

Maggiore saranno le informazioni che riusciremo a dare della nostra attività e maggiore sarà la possibilità di essere presenti nelle ricerche su Google e Google Maps.

Questo è quanto per poter registrare la nostra attività e migliorare la visibilità per apparire nelle ricerche su Google. Come ultima cosa ti segnalo anche l’applicazione ufficiale Google My Business per poter gestire tutte le informazioni della tua attività dal tuo smartphone:

Video dell’applicazione:

La principale differenza in fase di creazione / rivendicazione della propria attività su Google My Business è capire se la nostra attività è già presente all’interno dei database di Google oppure dovrà partire da zero e quindi aumentare la visibilità iniziando come nella vita reale migliorandone la visibilità giorno dopo giorno…

Matteo Hsia