Guide ConsigliMicrosoft Windows

MSCONFIG avvio di Windows: cosa serve e come usare

configurare msconfig pannello
5.35KVisite

Uno dei comandi e strumenti da conoscere se si utilizza un PC con installato Windows è sicuramente MSConfig che ci permette di impostare e avviare una serie di funzioni utili per migliorare le prestazioni del computer.

All’interno del pannello di controllo che ci si aprirà una volta dato il comando MSConfig potremo trovare tantissime spunte e funzioni da attivare, ma nella maggior parte dei casi per un utente medio questo pannello serve per poter impostare i servizi e i programmi che verranno eseguiti all’avvio in modo da non sovraccaricare di lavoro il computer già dall’accensione del PC.

Come attivare la Configurazione di sistema di Windows 10, 8, 7, Vista, XP, 98… (msconfig)

Prima di vedere nel dettaglio le singole voci ecco come si attiva o come richiamare la schermata di Configurazione di sistema tramite il comando msconfig.

Su Windows 7 e Vista basterà cliccare su Start e scrivere il comando msconfig nel campo di ricerca.

msconfig windows come attivare

Su Windows 10, 8 e 8.1 vi basterà posizionare il puntatore del mouse in alto a destra e scrivere nel campo di ricerca msconfig

windows update disattivare

Per Windows XP e altre versioni di Windows prima di Windows Vista invece il procedimento è il seguente:

  1. Cliccate sul pulsante Start
  2. Cliccate su Esegui
  3. Scrivete sempre msconfig

Ora in tutti i casi una volta digitato il comando e premuto invio vi apparirà questa schermata dove potremo trovare tantissime informazioni.

configurare msconfig pannello

Ecco cosa indicano le varie scheda che potremo andare a configurare.

Generale

Vengono elencate le opzioni per le modalità di configurazione dell’avvio:

  • Avvio normale. Questa scelta è la normale procedura che viene utilizzata per avviare il computer. Va selezionata dopo aver effettuato un’operazione di manutenzione del computer

  • Avvio diagnostico. In questo modo si avvierà Windows solo con i servizi e i driver di base in modo da isolare eventuali problemi causati da altri file corrotti.

  • Avvio selettivoConsente di avviare Windows con i servizi e i driver di base e gli altri servizi che dovremo decidere noi.

Opzioni di avvio

Consente di visualizzare le opzioni di configurazione per il sistema operativo e le impostazioni di debug avanzate, tra cui:

  • Modalità provvisoria: Minima. In questa modalità sarà possibile aprire l’interfaccia utente grafica di Windows, ovvero Esplora risorse, in modalità provvisoria eseguendo solo i servizi di sistema critici senza poter accedere alla rete internet.

  • Modalità provvisoria: Shell alternativa. Permette di aprire il prompt dei comandi di Windows in modalità provvisoria eseguendo solo i servizi di sistema critici senza poter utilizzare internet e l’interfaccia grafica.

  • Modalità provvisoria: Rete. Utilizzo dell’interfaccia grafica di Windows con possibilità di eseguire solo i servizi di sistema critici, ma con rete attiva.

  • Modalità provvisoria: Ripristina Active Directory. Permette di utilizzare l’interfaccia grafica di Windows in modalità provvisoria eseguendo i servizi di sistema critici e Active Directory.
  • Non avviare interfaccia grafica. Permette di non visualizzare la schermata iniziale di Windows all’avvio.

  • Informazioni di avvio sistema operativo. Consente di visualizzare i nomi dei driver man mano che i driver vengono caricati durante il processo di avvio.
  • Funzionalità video di base. Utilizzo dell’interfaccia grafica di Windows in modalità VGA minima caricando i driver standard e non quelli della scheda video specifica installata sul computer

  • Registro di avvio. Consente di archiviare tutte le informazioni del processo di avvio nel file %SystemRoot%Ntbtlog.txt.
  • Rendi definitive le impostazioni di avvio. Consente di non tenere conto delle modifiche apportate in Configurazione di sistema. In seguito sarà possibile modificare le opzioni utilizzando Configurazione di sistema, ma sarà necessario modificarle manualmente. Quando questa opzione è selezionata, non è possibile eseguire il rollback delle modifiche selezionando Avvio normale nella scheda Generale.

Opzioni avanzate di avvio:

  • Numero di processori. Limita il numero di processori da utilizzare

  • Memoria max. Permette di limitare l’utilizzo della memoria potendo impostare un valore in megabyte (MB). Questa funzione permette di testare il computer in caso la memoria sia insufficiente.

  • Debug. Consente il debug in modalità kernel per lo sviluppo di driver di dispositivo. Per ulteriori informazioni, visitare il sito Web relativo al kit WDK.

  • Blocco PCI. Consente di impedire a Windows di riallocare risorse IRQ e I/O sul bus PCI. Le risorse di memoria e I/O impostate dal BIOS vengono mantenute.
  • Impostazioni globali debug. Consente di specificare le impostazioni della connessione di debug nel computer per la comunicazione tra un debugger del kernel e un debugger dell’host. La connessione di debug tra i computer host e di destinazione può essere seriale, IEEE 1394 o USB 2.0.

  • Porta di debug. Consente di specificare l’utilizzo dell’impostazione seriale come tipo di connessione e la porta seriale. La porta predefinita è COM 1.

  • Velocità in baud. Consente di specificare la velocità in baud da utilizzare quando l’opzione Porta di debug è selezionata e il tipo di connessione di debug è seriale. Questa impostazione è facoltativa. I valori validi sono 9600, 19200, 38400, 57600 e 115200. La velocità in baud predefinità è 115200 bps.

  • Canale. Consente di specificare l’utilizzo di 1394 come tipo di connessione di debug, nonché il numero di canale da utilizzare. Il valore relativo al canale deve essere compreso tra 0 e 62 inclusi e deve corrispondere al numero di canale utilizzato dal computer host. Il canale specificato non dipende dalla porta 1394 fisica scelta sulla scheda. Il valore predefinito per il canale è 0.

  • Nome destinazione USB. Consente di specificare un valore stringa da utilizzare quando il tipo di debug è USB. Tale stringa può avere un valore qualsiasi.

Servizi

In questa schermata vengono visualizzati tutti i servizi in esecuzioni o avviati e comunque arrestati dall’accensione del computer. Per poter escludere in prima battuta i servizi più importanti è possibile applicare il filtro

Esecuzione automatica

In questa schermata è possibile scegliere i programmi e le applicazioni che devono essere avviati quando ai accende o riavvia il computer. Questa sezione viene spesso utilizzata per velocizzare l’avvio del PC.

Strumenti

Presenta un elenco di strumenti di diagnostica e di altri strumenti avanzati che è possibile eseguire.

Oltre alla possibilità di poter decidere quali programmi e applicazioni avviare per i più esperti sarà anche possibile eseguire operazioni di diagnostica del computer.

Maggiori informazioni a questa pagina sul sito di Microsoft.

Matteo Hsia