Scopri anche…

Guide Consiglisoftware

Come bloccare siti per adulti con estensioni del browser

Una delle esigenze che potresti avere in famiglia è quello di bloccare la navigazione di alcuni siti fra cui quelli per adulti a luci rosse.

come bloccare siti a luci rosse per adulti
Visite

Per motivi sicuramente ovvi potreste aver bisogno di bloccare la navigazione di siti per adulti o altra tipologia di siti di cui non volete che i vostri figli vedano il contenuto. Qui a seguire alcuni consigli su come bloccare la navigazione solo di alcuni siti ed in particolare quelli per adulti.

Bloccare risultati sulla ricerca di Google

Il motore di ricerca più utilizzato è Google e se pensate che vostro figlio cerchi contenuti hard dal motore di ricerca potreste attivare la funzione chiamata SafeSearch, ovvero la possibilità di non mostrare i risultati che contengono siti con contenuti espliciti.

Per attivare questa funzione dovremo collegarci su Google.it ed effettuare una ricerca qualsiasi.

Ora nel menu in basso al campo di ricerca scegliamo la voce Impostazioni e da qui attiviamo la funziona SafeSearch.

modificare risultati google ricerca

Ora una volta attivata la funzione SafeSearch quando si effettuerà una ricerca i risultati di siti, video e immagini con contenuti espliciti dovrebbero sparire.

Lo stesso procedimento potrete farlo anche dal cellulare o tablet.

Estensioni per il browser: Google Chrome e Firefox

Per bloccare invece la completa navigazione di siti Porno da browser come Google Chrome o Firefox potremo usare delle estensioni dedicate. Qui a seguire quelle che potremo usare sui rispettivi browser:

  • Adult Blocker per Google Chrome è la prima estensione che ci permette in modo gratuito di bloccare i siti per adulti. Quello che dovremo fare sarà semplicemente installare l’estensione e tenerla attiva durante la navigazione. Cliccando sull’icona in alto a destra del bambino quando si cercherà di visitare un sito porno verrà bloccata la navigazione:
    bloccare siti per adulti
    Per evitare che il bambino posso disattivare l’estensione sarà anche possibile impostare una password che sarà obbligatoria per disattivare l’estensione Adult Blocker.
    In caso di falso positivo
     sarà anche possibile aggiungere il sito ad una lista bianca in modo da non bloccarlo al prossimo accesso.
  •  Tiny WebFilter: Anti Porn & Block Adult Sites per Google Chrome. In modo molto analogo una volta installata l’estensione sarà possibile impostare una password e nel momento in cui si cercherà di navigare un sito vietato apparirà la schermata con il blocco.
    Tiny WebFilter Anti Porn & Block Adult Sites
  • BlockSite per Firefox. In caso dovessi usare Firefox potreste decidere di usare questa estensione per bloccare i siti che pensate debbano essere bloccati. Come per le estensioni su Chrome è possibile impostare una password per bloccare la navigazione a nostro figlio.
    estensioni blocco siti porno
  • FoxFilter per Firefox. Installando questa estensione potremo bloccare direttamente i siti per adulti. Per poter impostare una password però sarà necessario comprare la versione a pagamento.

Funzione Famiglia Microsoft Edge

Se ti sei abituato ad utilizzare Microsoft Edge, in questo caos è possibile trovare la funzione di Parental Control all’interno del browser.

Quello che dovremo fare sarà creare un account Microsoft se ancora non lo abbiamo fatto e registrare un membro della famiglia.

  • Se avete già un account Microsoft vi basterà collegarvi da qui e cliccare su Accedi a Microsoft
  • Nella schermata successiva clicchiamo su Aggiungi un Membro della Famiglia e selezioniamo Figlio e diamo conferma
    aggiungere membro famiglie edge
  • Una volta creato il membro della famiglia dovremo accettare l’invito dalla mail che abbiamo inserito per l’invito
  • Una volta accettato l’invito potremo rientrare con il nostro account Microsoft per adulti e avere il pieno controllo dei profili che hanno come membro Figlio potendo impostare il blocco dei siti non appropriati da Restrizioni di contenuto-> Blocca i siti Web inappropriati -> Esplorazione del Web.

Questi sono solo alcuni dei metodi che puoi usare per controllare la navigazione internet dei figli.

Matteo Hsia

Lascia un commento