AppleIn evidenzasoftware

Apple OS X 10.11 El Capitan al WWDC 2015: più veloce e migliori prestazioni grafiche

Apple OS X 10.11 El Capitan
89Visite

Come si chiamerà l’aggiornamento dopo Yosemite? Apple durante il WWDC 2015 ha presentato il prossimo aggiornamento in arrivo durante la stagione autunnale: OS X 10.11 El Capitan.

Fra le novità principali viene ribadito che con OS X 10.11 El Capitan, Apple ha migliorato le prestazioni del sistema operativo andando ad aggiungere comunque nuove funzioni e curiosità e migliorando l’esperienza utente.

Ecco alcune delle novità che è possibile sapere in attesa di poter vedere aggiornare i modelli compatibili con questo ultimo aggiornamento.

Applicazione Mail

All’interno dell’applicazione per gestire la posta elettronica è stata aggiunta una funzione che va a riconoscere il testo ed altri elementi all’interno dei messaggi con l’eventuale possibilità di avere dei suggerimenti sulla base di queste informazioni.

Aggiunta anche la possibilità di cestinare la posta con uno swipe da destra verso sinistra come avviene su iOS.

cancellare email posta mac

Multitasking e divisione dello schermo

Come per iOS 9 anche con OS X 10.11 El Capitan sarà possibile dividere lo schermo del nostro MAC in modo automatico come avviene su Windows grazie alla funzione  Split View.

aggiornamento mac dopo yosemite

Inoltre sarà possibile sfruttare ogni angolo della scrivania adattando le finestre ai vari lati dello schermo.

Migliori prestazioni e velocità

prestazioni mac osx el captain

Per quanto riguarda le migliorie che andranno ad impattare con le prestazioni è possibile sapere che con questo aggiornamento sarà possibile:

  1. Carico della CPU inferiore del 70 % rispetto a OpenGL
  2. Prestazioni 40% superiori nel rendering
  3. 4 volte più veloce nell’aprire file PDF
  4. 2 volte più veloce ad aprire la posta e durante il passaggio da un’applicazione all’altra
  5. 1.4 volte più veloce nell’aprire i vari programmi installati.

Chi potrà scaricare OS X 10.11 El Capitan: MAC compatibili e supportati

Qui a seguire la lista dei MAC compatibili con l’ultimo aggiornamento:

  • iMac (Mid-2007 o successivi)
  • Mac Mini (Early 2009 o successivi)
  • MacBook Pro (13-inch, Mid-2009 o successivi), (15-inch, Mid/Late 2007 o successivi), (17-inch, Late 2007 o successivi)
  • MacBook (13-inch Aluminum, Late 2008), (13-inch, Early 2009 o successivi)
  • MacBook Air (Late 2008 o successivi)
  • Mac Pro (Early 2008 o successivi)
  • Xserve (Early 2009)

La beta pubblica sarà disponibile a Luglio 2015, stesso periodo in cui sarà disponibile iOS9.

Matteo Hsia