Pinch to zoom: significato, cos’è, a cosa serve e come si fa
Matteo Hsia
22 marzo 2016

Pinch to zoom sono 3 parole che devi assolutamente conoscere bene se ti stai avvicinando all’utilizzo di uno smartphone (Android, iOS iPhone iPad, Windows Phone) o comunque vuoi imparare ad usare uno di questi dispositivi.

Il significato puro di Pinch to zoom lo si può tradurre “pizzica per ingrandire” e vi assicuro che sarà uno dei movimenti che utilizzerete maggiormente una volta che avrete imparato ad usare uno smartphone di ultima generazione.

In pratica il Pinch to zoom si traduce in un movimento delle dita contemporaneo che ci permette di ingrandire o di rimpicciolire un’immagine, un video, l’immagine all’interno della fotocamera insieme alla possibilità di attivare altre funzioni nascoste del sistema operativo che stiamo utilizzando.

Qui a seguire e nella GIF animata in testata i due movimenti che ci permetteranno di effettuare un ingrandimento o rimpicciolimento di un’immagine:

effettuare zoom foto video pinch to zoom

Come si fa il Pinch to zoom?

Riassumendo per fare un Pinch to zoom dovremo avvicinare due dita verso l’esterno se dobbiamo effettuare in un ingrandimento, mentre le dovremo portare verso l’interno in caso dobbiamo effettuare un rimpicciolimento.

Il pinch to zoom è nato per effettuare appunto un ingrandimento delle foto per poi essere utilizzato dai vari sistemi operativi Android, iOS e Windows Phone anche per l’attivazione di altre funzioni.

Probabilmente pensavi che fare un Pinch to zoom potesse risultare più difficile, ma come hai visto questa operazioni risulta essere molto semplice.