Miglior PC Desktop da assemblare: quali componenti hardware comprare?
Matteo Hsia
21 gennaio 2015

Quando capita il momento in cui diventa necessario cambiare il pc, o quando lo si vuole comunque rinnovare, abbiamo a disposizione due opzioni principali. La prima possibilità è quella di rivolgersi ai negozi delle grandi catene di informatica, come ad esempio UniEuro, Trony, Mediaworld o ad un un centro commerciale; la seconda è quella di andare in uno o più negozi specializzati di piccole o medie dimensioni, nei quali è possibile trovare le singole parti che andranno a comporre il nostro computer.

I pc venduti dai centri commerciali, e dalle grandi catene di negozi, sono quelli che vengono chiamati OEM. L’acronimo sta per Original Equipement Manufacturer e significa che il personal computer è fornito, dalla casa madre, completo di tutte le sue parti pre-assemblate e pre-installate, già pronto per poter essere utilizzato.

I piccoli negozi specializzati in informatica vendono invece le singole componenti e, solitamente, offrono anche il servizio di assemblaggio e montaggio, in base alle richieste specifiche del cliente.

[AGGIORNAMENTO 2016] Vi segnalo la mia ultima Configurazione da Gaming per chi ha un budget da 1000 euro

Leggi anche le guide utili su:

  1. Come scegliere una scheda video da gioco
  2. Come scegliere Processore e scheda madre

PC assemblato fai da te o un pre-assemblato OEM?

Non è certo una regola fissa che vale per tutti tuttavia, solitamente, le persone che hanno meno competenza in ambito informatico, sono maggiormente propense ad acquistare un pc OEM, non dovendosi così occupare di questioni troppo tecniche, per avere subito a disposizione un prodotto pronto e funzionante. Al contrario, le persone più esperte in materia, preferiscono, di norma, scegliere autonomamente le diverse parti da assemblare, in modo da combinare tra di loro le componenti più adatte alle loro esigenze di prezzo e di efficienza.

Le motivazioni che possono far propendere verso l’una o l’altra soluzione sono comunque molteplici: la trasparenza, la garanzia, il costo, il grado di performance e, soprattutto, il proprio gusto e le proprie preferenze personali.

Uno dei vantaggi che abbiamo, nello scegliere l’opzione del pc assemblato, è che, se decidiamo di cambiare una parte, perché si è guastata, o semplicemente perché ne vogliamo una con caratteristiche superiori, possiamo farlo da soli, scegliendo quello che preferiamo, senza avere i vincoli stringenti di un OEM e mantenendo così il proprio pc al passo con i tempi, andando a sostituire solo alcune parti, senza dover comprare tutto da capo.

Se siamo sufficientemente esperti da poter assemblare in modo autonomo le componenti necessarie alla realizzazione del nostro pc, una volta scelte le varie parti, potremmo ordinarle anche online. Si raccomanda, in questo caso, di far sempre riferimento a rivenditori e siti di comprovata affidabilità, per non correre il rischio di incorrere in spiacevoli situazioni.

Proponiamo, in seguito, alcuni suggerimenti per chi vuole procedere all’acquisto di un PC da assemblare. Consideriamo di avere a disposizione diversi budget e, in base a questi, prenderemo in considerazione le diverse possibili configurazioni. I budget di riferimento che abbiamo preso in esame sono: 250, 300, 350, 450 e 600 euro. Nella scelta delle diverse componenti, abbiamo tenuto in considerazione le parti essenziali per il funzionamento, o per meglio dire per la realizzazione della parte centrale del computer (Case, processore, scheda madre, alimentatore, RAM, scheda video e hard disk). Sono da considerare a parte il monitor, la tastiera e il mouse: le cosiddette parti esterne. Questi elementi possono essere trovati a costi bassissimi, se non sono richieste particolari prestazioni, ma anche a cifre decisamente elevate per chi vuole caratteristiche tecniche d’eccezione.
Nella scelta delle componenti è bene fare attenzione alla compatibilità tra le varie parti, per non ritrovarsi con pezzi che non possiamo utilizzare. Le configurazioni presentate in seguito tengono in considerazione anche questa indispensabile caratteristica.

PC Desktop da costruire economico a meno di 300 euro (250 euro circa)

Iniziamo con il presentare una possibile configurazione decisamente economica, per chi non ha possibilità di investire troppo nell’assemblaggio di un pc. Acquistando le parti che andiamo ad elencare in seguito, la spesa sarà di circa 250 euro.

Piccola premessa: per quanto riguarda i costi delle singole componenti, dal momento che, andandole a cercare in rete, è possibile trovare differenze di prezzo piuttosto elevate a seconda delle offerte del momento soprattutto se si considera quello di un negozietto fisico. Scegliendo accuratamente il sito da cui acquistare, la spesa totale sarà quella che ci siamo prefissati. I componenti hardware segnalati all’interno del post sono presenti su Amazon, ma ovviamente sono presenti anche su altri siti dove sarà possibile acquistarli a prezzi più o meno alti anche perchè la variazione in alcuni casi è anche giornaliera.

Nota bene: i prezzi indicati potrebbe essere differenti dalla pubblicazione di questo post.

Scheda madre

AM1B-MDH della Asrock

La AM1B-MDH della Asrock è un modello dalle dimensioni ridotte che non ha grandi pretese, ma supporta degnamente la configurazione, decisamente economica (su Amazon costa 32 euro), che stiamo andando a costruire. Le porte USB sono quattro di tipo 2.0 e due di tipo 3.0; la scheda di rete è una, con relativa porta RJ-45 e c’è anche una porta PS2 per supportare la retro compatibilità.

La scheda ha le tipiche uscite audio: i canali sono 5.1 con 3 jack; per la gestione della GPU integrata abbiamo a disposizione una porta HDMI, una DVI-D e una VGA. sono disponibile due slot per la RAM, due connettori di tipo SATA III, un connettore da utilizzare per la ventola e due connettori interni di tipo USB 2.0.

RAM

Crucial Ballistix Sport 4GB 1600MHz

La memoria interna scelta è la “Crucial Ballistix Sport 4GB 1600MHz“. Dal momento che la scheda madre non è in grado di supportare frequenze maggiori ai 1600 Mhz, e non supporta il dual channel, questa è una delle migliori memorie a singolo canale per la frequenza massima possibile. Il costo su Amazon è di circa 38 euro.

Alimentatore

L’alimentatore che scegliamo, per il nostro pc super economico, è un Antec VP350PC. È piccolo, ma più che sufficiente per le necessità di una configurazione a consumo ridotto. Si tratta di un alimentatore affidabile e a basso costo, solo nel caso si pensi di utilizzare una GPU dedicata, potremmo aver bisogno di qualcosa di più potente. Costo circa 33 euro:

B00565RHUA Antec VP 350P EC Power Alimentatore, Nero
Antec

Processore

Il processore che fa al caso nostro è un “AMD Athlon 5350 4-Core 2 GHz – 2MB Cache con GPU integrata. Le caratteristiche di questo processore sono tali da non permettere l’utilizzo con giochi di ultima generazione, ad elevato consumo di risorse, tuttavia, potrete utilizzarlo per svolgere le tipiche operazioni quotidiane e anche per giochi non troppo esosi circa le risorse. La GPU integrata è una Radeon R3. Costo circa 57 euro:

B00IOMFAQ0 AMD AM1 Athlon 5350 Box Processore, Nero
AMD

Hard disk

Come disco fisso scegliamo un SSD: il “Crucial MX100 128 GB“. Pur non essendo uno dei più potenti, questo disco è in grado di garantire prestazioni ottime ad un costo molto contenuto. Costo circa 65 euro:

B00KFAGD88 Crucial SSD 2,5 128GB, MX100 7/9,5mm
Crucial

Case

case pc assemblato

Il case che fa al caso nostro è il “Cooler Master Elite 342“. Si tratta di un case in grado di supportare solo schede di tipo mATX, che hanno dimensioni analoghe a quella utilizzata per questa configurazione. Si tratta di un modello compatto e molto pratico da utilizzare. Costo a partire da 25 euro:

B002S2618I Cooler Master rc-342-kkn1-gp Case ELITE 342 – m-ATX Black NO PSU

Computer assemblato da circa 300 euro con case da Gaming PC a LED

Saliamo leggermente di budget e consideriamo di avere a disposizione 300 euro. Vediamo come impiegarli al meglio per realizzare un assemblato di tutto rispetto.

Scheda madre

MSI A88XM-E45

Una scheda madre che offre ottime prestazioni, a fronte di un costo piuttosto contenuto, ovvero 50 euro, è la “MSI A88XM-E45 – AMD Chipset“. Le porte USB messe a disposizione sono sei per USB 2.0 e tre per USB 3.0, mentre le porte SATA III sono otto, la porta Ethernet è invece una. La mainboard in questione può supportare fino ad un massimo di 32 Gb di RAM, i canali audio sono otto e le uscite video sono tutte quelle che possono servire: HDMI, VGA, DVI. Si tratta, senza ombra di dubbio, di un prodotto ottimo ad un prezzo quasi decisamente basso. (Costo su Amazon circa 85 euro)

RAM

La memoria RAM che andiamo a prendere in considerazione, per il nostro assemblato, è la RAM HyperX DDR3 di 4 GB per 1600 Mhz prodotta da Kingstone, per un costo di 40 euro. Questa scheda di memoria è compatibile praticamente con ogni possibile tipo di configurazione hardware. Chi vuole una memoria dalla capacità maggiore, può sempre aggiungere un ulteriore modulo analogo, sullo slot della scheda madre che rimane libero. Prezzo a partire da 35 euro:

B00J8E92R6 HyperX Fury Blue Series Memorie RAM, 4 GB, 1600 MHz, DDR3, Blu

Alimentatore

Scegliamo di utilizzare come alimentatore un “Corsair CX430 430W“, 50 euro ben spesi per supportare degnamente le esigenze energetiche del computer che stiamo andando a costruire.

B00ALYOYMU Corsair CX430M Alimentatore Elettrico, 430W

Processore

La CPU che consigliamo è una “AMD FM2 A8-5600K B.ED. Box” al costo di circa 80 euro. Si tratta di una combinazione CPU+GPU che ci permette di evitare l’acquisto di una scheda grafica aggiuntiva. La grafica è gestita in modo da permetterci di poter visionare video in HD, ma anche di utilizzare giochi in 3D completi di tutti i dettagli grafici del caso.

B0095VPAVE AMD FM2 A8-5600K B.ED. Box Processore CPU

Hard disk

Il nostro disco fisso sarà un “Western Digital 1 TB 7200 64 MB 6 GB/s“, un ottimo disco dotato di 64 Gb di cache, con una velocità di 7200 rpm, al costo di 61 euro.

B00D74G5Z0 Western Digital WDBH2D0010HNC-ERSN Desktop Mainstream HDD Interno da 1 TB 7200 64 MB 6 GB/s, Silenzioso

In alternativa, rimanendo nel budget prefissato, possiamo optare per un Seagate ST1000DM003 da 1 Tb, al costo di 51 euro.

B006BRBSE8 Seagate ST1000DM003 Hard Disk

Case

Advance Cabinet Per Pc

Possiamo acquistare, al costo di 36 euro, un case “Advance Cabinet Per Pc“, è piuttosto spazioso ed è abbellito da delle luci blu a led (costo su Amazon 54 euro circa). Ad un costo analogo, possiamo anche prendere un “Cooler Master Elite 343” (34 euro su Amazon Italia), esteticamente meno attraente, e con un’altezza inferiore, caratteristica che potrebbe essere molto interessante, a seconda dello spazio che abbiamo a disposizione per collocare il nostro computer.

A onor del vero bisogna dire che, con queste parti assemblate, il nostro pc sfora di poco il budget previsto, la spesa totale è infatti di circa 330 euro, se consideriamo di optare per il disco Seagate. Un piccolo disavanzo che non va eccessivamente oltre le nostre aspettative.

PC assemblato di oltre 350 euro con 8GB di RAM

Alziamo ancora di poco il budget a nostra disposizione, e vediamo un’altra possibile configurazione per il nostro pc assemblato, per una spesa totale di circa 350 euro.

Scheda madre

Asrock FM2A88X

Iniziamo con la mainboard, andando a scegliere una “Asrock FM2A88X Pro+ Socket FM2+ AMD A88 SATA3.0 DDR3 USB3.0 ATX“, il costo di questa scheda madre è di 60 euro.
La Asrock produce mainboard con un buon rapporto qualità prezzo e che, per il pc che stiamo andando ad assemblare, rappresentano una scelta piuttosto buona.

RAM

RAM DDR3 Corsair Vengeance Pro Series 8GB (2x4GB) 2133MHz Cl9

La memoria che andiamo a scegliere è la “RAM DDR3 Corsair Vengeance Pro Series 8GB (2x4GB) 2133MHz Cl9“, per un costo indicativo di 97,90 euro. Abbiamo scelto una ram con una frequenza di 2133 mhz, perchè il tipo di processore, che andremo a prendere in esame, necessita di frequenze elevate per poter rendere al massimo. Una memoria con una frequenza inferiore, ad esempio, di 1600 mhz, finirebbe con il creare un fastidioso collo di bottiglia, andando a rallentare tutto in sistema.

Alimentatore

Con soli 38,50 euro possiamo andare ad acquistare un alimentatore dal costo contenuto e dalla componentistica interna di tutto rispetto, come il “PC Thermaltake Hamburg 530W ATX 80+

Processore

Procediamo andando a scegliere il processore e optiamo per un “CPU AMD A10 5800K 4-Core 3.8GHz Socket FM2 4MB HD7660D 100W Boxed“, per un costo che si aggira attorno agli 87,10 euro. Si tratta di un apu e la scheda grafica è quindi integrata. È un tipo di soluzione molto apprezzata, soprattutto quando si vanno ad assemblare computer che saranno adoperati per il gaming. Dal punto di vista della cpu, le performance sono inferiori rispetto ad un prodotto di tipo Intel, ma dal punto di vista della GPU sono molto più efficienti. Un ottimo compromesso che vale la pena considerare.

B0095VP8D4 AMD FM2 A10-5800K B.ED. Box Processore CPU

Hard disk

Il disco interno che andiamo a scegliere è un 3.5 pollici “Western Digital Caviar Blue 1TB 7200RPM 64MB SATA3” Il Caviar Blue è ormai uno standard di fatto, per quanto riguarda la scelta degli hard disk. Il costo di questa componente è di 54,30 euro.

B0088PUEPK Western Digital WD10EZEX Caviar BLUE HardDisk SATA 1 TB, 64MB Cache, versione OEM per integratori

Case

Mid Tower Thermaltake Commander USB 3.0 VN400A1W2N Nero

Il case economico, ma con tutte le caratteristiche necessarie all’assemblaggio del nostro computer è il “Mid Tower Thermaltake Commander USB 3.0 VN400A1W2N Nero“. Il costo di questa componente è di circa 40,80 euro.

PC Desktop assemblato a meno di 500 euro con scheda video dedicata

Andiamo adesso a vedere una possibile configurazione per un computer assemblato di fascia media, dal costo totale medio di circa 490 euro.

Scheda madre

Scegliamo una “AsRock FM2A75 PRO4“, una scheda madre senza troppi fronzoli, ma sufficientemente potente, per il pc che stiamo andando ad assemblare, e dotata di tutto quello che serve al nostro caso, compresa l’interfaccia di tipo USB 3.0. Prezzo su Amazon Italia di 87 euro:

B00G7RPHGW ASRock Mod SoFM2 FM2A75 Pro4+ (A75/ATX) Scheda Madre, Nero

RAM

Scegliamo la RAM Kingston HyperX Fury Red Series Memorie RAM, 8 GB, 1600 MHz, DDR3“, per un costo indicativo di 79,90 euro.

Alimentatore

L’alimentatore che andremo ad utilizzare sarà un Thermaltake Berlin dalla potenza di 630 Watt (prezzo a partire da 45 euro su Amazon). Si tratta di un componente importante, da scegliere soprattutto in base alla stabilità dei diversi componenti e al carico di lavoro previsto. Il modello in questione è certificato 80 Plus e si adatta bene alla configurazione in esame.

Processore

Come parte centrale del nostro computer scegliamo il processore modello “APU AMD A8 5600K” (costo di circa 86 euro su Amazon Italia). Le prestazioni sono inferiori a quelle di un processore Intel, tuttavia anche il costo lo è. Il chip grafico è integrato.

Scheda video

Sebbene il processore scelto abbia già integrata la parte grafica, per avere un supporto grafico più potente scegliamo la scheda “Gigabyte R7 240“, sempre rimanendo nei limite del budget previsto. Prezzo di circa 65 euro:

B00JG53IE0 Gigabyte ATI HD R7 240 Scheda Video, VGA, 2 GB GDDR3, Nero/Blu

Hard disk

Il “Western Digital Caviar Blu da 1 TB” è il disco rotativo tradizionale che fa al caso nostro. Grande capacità a basso costo (74 euro).

B00IZHCO2M Western Digital WD10EZEX – WD 1TB CAVIAR BLUE 64MB 7200RPM 3.5 INCH DESKTOP SATA 6Gb/SEC INTERNAL HDD

Case

ATX Midi on Asgard

Il case che scegliamo di utilizzare è l’Asgard Pro della Xigmatek, dotato di pannello frontale con USB 3.0, oppure sempre della stessa marca possiamo trovare pronto per l’acquisto il modello ATX Midi on Asgard di colore nero a meno di 50 euro.

Computer assemblato da 600 euro con processore Intel o AMD

Infine, per chi può spendere qualcosa in più, vediamo come assemblare un pc, avendo a disposizione un budget di 600 euro.

Scheda Madre

MSI 970A-G43 ATX AM3

Come prima scheda da considerare proponiamo la MSI 970A-G43 ATX AM3, al costo circa 75 euro. Questa scheda ha moltissime recensioni che la descrivono come un ottimo acquisto, ha numerose funzioni e riesce a gestire l’alimentazione in modo ottimale. Le porte messe a disposizione sono: due porte USB 3.0, sei porte USB 2.0, sei porte di tipo SATA III, oltre all’immancabile porta Ethernet. La mainboard mette inoltre a disposizione un audio ad otto canali e quattro slot di memoria a doppio canale. Sono incluse le funzioni per l’overclock del processore di tipo FX-6300. La scheda video non è compresa, la sceglieremo a parte, rispettando il budget prefissato. È possibile aumentare le capacità della scheda, per chi lo desidera in un secondo momento, infatti, la mainboard ha a disposizione un alloggiamento che permette di aggiungere una scheda SSD, una RAM e una scheda grafica.

Come opzione alternativa, possiamo prendere in considerazione una “ASUS M5A97 R2.0” dal costo di circa 77 euro, oppure, se si preferisce un processore Intel, l’alternativa dalle caratteristiche similari è la “ASRock Z97 PRO3“, il cui costo si aggira attorno agli 81 euro, infine, per chi può spendere qualche euro in più, è possibile optare per la “Asrock Z77 EXTREME4“, per un costo di circa 115 euro.

RAM

La memoria RAM che consigliamo, per un costo di 77 euro, è la “Skill Ddr3 Pc3-12800 8GB“. Stiamo considerando di assemblare un computer dalle prestazioni piuttosto elevate, è per questa ragione che una RAM da 8GB è indispensabile, e quella suggerita è tra le migliori per quanto riguarda il rapporto qualità prezzo: costo contenuto per elevate velocità.

Alimentatore

L’alimentatore che scegliamo per l’assemblaggio del nostro computer è il “Corsair Builder Series CX500M 500W Power Supply“, la spesa necessaria, all’acquisto di questa componente, si aggira attorno ai 69 euro. In molti casi, i costruttori tendono a dare una stima della potenza necessaria alle varie componenti, che va oltre le reali necessità. Un alimentatore da 500 watt, come quello consigliato, è più che sufficiente per far funzionare alla perfezione il nostro nuovo computer. Per pochissimi euro in più, vale a dire per un totale di 62 euro, è possibile acquistare, in alternativa, un alimentatore della stessa marca, dalla potenza di 600 watt.

Processore

Il processore ideale, per il computer che stiamo andando a costruire, è un “AMD AM3+ FX-6300 Box“, il cui costo si aggira attorno ai 100 euro. Si tratta di un multi-core dall’utilizzo polivalente, che si comporta in modo eccellente anche con i giochi; una scelta azzeccata, per un classico PC multiuso. Chi preferisce avere un Intel, al posto di un AMD, può orientarsi verso un “Intel Haswell core i3-4330“. La spesa è di poco superiore, a partire da 117 euro, a fronte di una maggiore potenza per core, se paragonato all’FX-6300.

Scheda video

scheda video dedicata assemblato

Le schede video che possiamo prendere in considerazione sono due: la scheda “NVIDIA GeForce GTX 750 2GB” e la scheda “Sapphire DUAL-X R9 270X 2GB“. Il costo è analogo e si aggira sui 150 euro. Entrambe le schede grafiche suggerite permettono di dare al computer delle prestazioni grafiche di buona qualità, più che sufficienti per utilizzare videogiochi ad alta risoluzione di ultima generazione, e per visualizzare video in qualità HD senza problemi, anche su schermi di grandi dimensioni. I modelli suggeriti non sono quelli più recenti, tuttavia hanno caratteristiche di tutto rispetto e ci permettono di rimanere entro il budget di 600 euro che ci siamo prefissati.

Hard Disk

Un WD10EZEX della Western Digital, per il costo di 50 euro, fa al caso nostro. I costi dei dischi rigidi sono attualmente piuttosto bassi ed è possibile trovarne di ottimi, senza dover spendere cifre eccessive. Per completezza di informazione, bisogna dire che con un disco di tipo SSD le prestazioni sarebbero molto più elevate, i costi però raddoppierebbero e non fanno quindi al caso nostro. In alternativa all’hard disk suggerito, possiamo optare per il Seagate Barracuda.

Case

NZXT Source 210 Elite

Un “NZXT Source 210 Elite” è il case che possiamo acquistare ad un costo di 67 euro circa. Si tratta di un case spazioso dalle dimensioni medie. Il corpo in acciaio lo rende leggero e resistente allo stesso tempo. Le dimensioni sono tali da permettere di inserire componenti che abbiano grandi dimensioni, lasciando spazio sufficiente per poterci lavorare agevolmente con le mani. È progettato in modo tale da permettere di rimuovere le singole unità direttamente con le mani, senza la necessità di dover utilizzare un cacciavite. All’interno ci sono gli slot, in cui poter disporre i cavi, e delle griglie di areazione per agevolare il raffreddamento e il flusso d’aria. Il case comprende le prese audio, sulla parte frontale, e le uscite relative alle porte usb, più due ventole. In sintesi, questo case della NZT è uno dei più semplici da adoperare, quando si ha la necessità di inserire e rimuovere le varie componenti all’interno.

In conclusione questo vuole essere solo un piccolo spunto visto che le configurazione possono essere infinite a seconda dei nostri gusti, sensazioni, esperienza e opinioni personali. Detto questo qual’è la vostra configurazione ottimale o che avete già scelto per il vostro PC Desktop?

Approfondimenti e correlati:

  1. Ti serve anche un monitor? Scopri quale comprare online su Amazon italia
  2. Quale scheda video comprare? Consigli e guida su cosa scegliere
  3. Sei un appassionato di video giochi? Allora ecco alcuni accessori fra tastiere e mouse per il Gaming