Scopri anche…

hardware

ZTE Skate: smartphone Android a 200 euro?

ZTESkateschedatecnica
Visite

ZTE, azienda conosciuta nei paesi asiatici, crea uno smartphone android di tutto rispetto a un prezzo davvero contenuto per le caratteristiche offerte…

Il telefono in questione si chiama ZTE Skate e come già anticipato offre caratteristiche davvero importanti se si guarda il prezzo… circa 200 euro, forse anche meno. Forse non in tanti conoscono questa azienda, ma che sul mercato mondiale copre il quinto posto come produttore. Ora l’azienda sembrerebbe volersi lanciare anche sul mercato europeo, dove oltre allo ZTE Skate aveva presentato anche un Tablet da 7 pollici.

Ecco la scheda tecnica con le caratteristiche di questo smartphone:

  1. schermo LCD da 4,3 pollici con risoluzione 800×480
  2. processore Qualcomm MSM7227 a 800MHz con GPU Adreno 200
  3. fotocamerda da 5 megapixel con Led Flash e autofocus
  4. GSM/GPRS/EDGE, HSDPA/UMTS
  5. 512 MB di RAM e di ROM
  6. wifi, bluetooth, GPS
  7. sistema operativo AndroidGingerbread 2.3.3
  8. slot per microSD
  9. prezzo interessante: sui 200 euro

Due note di questo smartphone è che non avrà nessuna personalizzazione del produttore e quindi avrà l’interfaccia nuda e cruda di Google e che per i modelli precedenti ci sono stati diversi sviluppatori per la creazione di ROM…

Il primo paese a vedere questo smartphone dovrebbe essere la Francia. A seguire un video di ZTE Skate:

ZTE Skate: Video Recensione da Telefonino.net

Si era visto nel mese di Giugno ZTE Scate, uno smartphone android economico soprattutto per le sue caratteristiche a bordo. Oggi arriva anche la video recensione di Telefonino.net.

Come anticipato per le caratteristiche tecniche montate a bordo, ZTE Skate potrebbe risultare una buona scelta per chi non avesse grossi budget da spendere visto che il prezzo non dovrebbe superare i 200 euro… Di seguito la videoreview sempre ottima di Telefonino.net:

Sicuramente tenendo in considerazione il rapporto qualità prezzo può meritare quasi 4 stelle da una scala da 1 a 5… Voi cosa ne pensate?

Matteo Hsia