Scopri anche…

BlackBerry smartphone schede tecnichehardwareIn evidenza

BlackBerry Classic e Passport: nuovi smartphone per il 2014 con tastiera Qwerty fisica

BlackBerry Classic e Passport
Visite

Dopo un periodo di assenza BlackBerry torna a mostrarci due nuovi smartphone di cui al momento non si conosce nè il prezzo nè il periodo di vendita. I due nuovi smartphone sono BlackBerry Classic e Passport e sono stati presentati durante l’incontro annuale con gli investitori.

Grazie a Crackberry.com è possibile vedere alcune immagini e conoscere alcuni dettagli sulle caratteristiche hardware. Partendo dal modello più piccolo ed in teoria meno costoso, possiamo sapere che BlackBerry Classic avrà un display da 3.5 pollici e tastiera fisica Qwerty riprendendo il classico design che ha contraddistinto l’azienda fino ad oggi con la linea Bold. A seguire due immagini che ci mostrano BlackBerry Classic:

BlackBerryClassic_back BlackBerryclassic

Per quanto riguarda invece BlackBerry Passport è possibile sapere qualche caratteristica tecnica in più come il display più grande e quadrato che sarà da 4.5 pollici con risoluzione da 1440×1440 pixel. Insieme al display particolare è possibile trovare anche un processore Qualcomm Snapdraogn 800, 3GB di RAM, fotocamera posteriore da 13Mp con stabilizzatore ottico e una batteria da ben 3450mAh.

Qui a seguire due immagini che riprendono BlackBerry Passport:

BlackBerryPassport

Come anticipato dovremo aspettare eventuali comunicazioni ufficiali per quanto riguarda il loro prezzo e la disponibilità sui vari mercati.

Cosa ne pensate? Vi mancava la tastiera Qwerty o ormai pensate che sia passata di moda?

Fonte: Crackberry.com

Aggiornamento con video del Blackberry Passport

Per chi volesse vedere da vicino il nuovo Blackberry Passport può farlo nella lunga videopreview da oltre 20 minuti realizzata dal canale ufficiale di mobilenet.cz in cui è possibile vedere il funzionamento della buona e vecchia tastiera fisica QWERTY. Buona visione:

Video drop test BlackBerry Passport da vedere:

Matteo Hsia