Quale Power Bank scegliere e comprare? Consigli all’acquisto per la soluzione migliore
Matteo Hsia
14 novembre 2016

Uno degli accessori più richiesti e utili per smartphone altri dispositivi portatili è il Power Bank, ovvero il carica batteria portatile che vi permette di ricaricare il vostro cellulare, fotocamera, tablet, etc. etc. anche senza una presa della corrente.

Con l’avvento degli smartphone, il Power Bank è diventato un oggetto molto diffuso e ricercato e per fare una buona scelta potrete trovare un’offerta davvero ampia che ci permettono di avere vantaggi e svantaggi a seconda delle esigenze personali.

Cos’è e a cosa serve un Power Bank

Per chi si affacciasse per la prima volta a questo termine deve sapere che un Power Bank non è altro che una batteria portatile dalle svariate forme che tramite delle uscite USB ci permette di ricaricare qualsiasi dispositivo senza doverlo collegare alla presa della corrente.

Qui a seguire vedremo qualche esempio pratico sull’esperienza che ho avuto con diversi Power Bank e quale scegliere basandomi su quelli che continuo ad usare quotidianamente.

Come scegliere un Power Bank e quanto pagarlo?

power bank 20000 mah

Ecco cosa dovremo valutare per fare un buon acquisto:

  • valutare le recensioni di chi lo ha già comprato
  • nelle caratteristiche tecniche guardare quanti mAh possiede. In linea teorica più sarà alto questo valore e maggiore saranno le ricariche che potremo effettuare quando siamo fuori
  • valutare le dimensioni dei vari Power Bank. Maggiore saranno i mAh e maggiori saranno le dimensioni
  • rapporto qualità / prezzo che dovrete valutare in base ai punti sopra

Diciamo che con questi 4 punti potrete già avere un punto di partenza sapendo che a seconda dei mAh potrete fare questo calcolo per capire quante volte la Power Bank riuscirà a ricaricare il vostro smartphone, iPhone, iPad, Tablet, Fotocamera o altro dispositivo portatile.

Se state acquistando una Power Bank da 20000 mAh e avete un cellulare con una batteria da 3000 mAh dovrete fare l’operazione matematica 20000 mAh / 3000 mAh per trovare il numero di volte che il Power Bank riuscirà a ricaricare il vostro cellulare. Prendendo l’esempio appena fatto il risultato viene 6.66 periodico e di conseguenza potrete calcolare circa 6 volte, visto che il consiglio è quello di rimanere sempre in difetto.

Modelli che vi consiglio in base alla mia esperienza

Dopo aver provato alcune delle Power Bank più vendute e recensite su Amazon vi segnalo 3 modelli che potrete valutare come potenziale acquisto. Qui a seguire il video dedicato alle 3 Power bank:

EasyAcc LED Powerbank 20000mAh

Il primo modello che vi segnalo è la EasyAcc LED Powerbank 20000mAh davvero eccezionale di cui ho fatto la recensione in questa occasione. La sua particolarità è quello di poter ricaricare la batteria da 20000 mAh più velocemente rispetto ad altri Power Bank grazie alla possibilità di collegare due prese della corrente. Con questo vantaggio invece di metterci una giornata a ricaricare il Power bank ci vorranno circa 6 ore.

Power Bank EasyAcc da 20000mAh: durata della batteria infinita, ricarica rapida 4A e Torcia LED

Il suo prezzo è di circa 30 euro e ci permette di collegare fino a 4 dispositivi ed avere la funzione di torcia in caso di emergenza. Per chi fosse interessato può acquistare il Power Bank qui a seguire su Amazon Italia:

B01422TC14 EasyAcc 20000mAh Caricabatterie Portatile 4-Port Batteria Esterna Torcia Elettrica per iPhone iPad

L’unico svantaggio potrebbero essere le dimensioni ed il peso. All’interno della scatola sono compresi i due cavetti per poter ricaricare più velocemente il Power Bank. In caso si vogliano sfruttare entrambi i cavetti si dovrà avere un carica batteria da muro multiplo USB di questo tipo.

Power Bank Anker da 10000 mAh e 20000 mAh

Altre due Power Bank interessanti in mio possesso e che sono molto apprezzate sono i modelli da 10000 mAh e da 20000 mAh della Anker. Partendo dal modello più piccolo da 10000 mAh possiamo notare subito il vantaggio di avere un carica batteria portatile davvero compatto e che ci permette di trasportarlo anche in una tasca e tirarlo fuori all’occorrenza.

power-bank-anker-10000

Grazie alle sue dimensioni è possibile paragonare il Power Bank ad una carta di credito e vi assicuro che è davvero piacevole portarla in giro rispetto ad altri modelli meno compatti. Nella confezione è compresa anche la custodia oltre al normale cavetto per la ricarica. Il suo prezzo è di circa 20 euro ed è possibile comprarla qui a seguire:

B019GJLER8 Anker Caricabatteria Portatile USB PowerCore 10000 – Batteria Portatile da 10000 mAh Ultra Compatta

Se si dovesse trovare uno svantaggio lo si potrebbe trovare nella sola uscita USB che ci permette di ricaricare solo un dispositivo alla volta.

Passando invece al modello da 20000 mAh possiamo trovare una via di mezzo in termini di dimensioni fra quella da 10000 mAh e 20000 mAh della EasyAcc. Potremo avere un Power Bank capiente con delle dimensioni abbastanza contenute.

power-bank-anker-20000-mah

A differenza del modello da 10000 mAh, in questo da 20000 mAh è possibile trovare due porte USB potendo quindi ricaricare due dispositivi alla volta. Il suo costo è di circa 30 euro come la concorrente EasyAcc:

B00VJSGT2A Anker Caricabatterie Portatile 2 porte USB PowerCore 20100

Tutti e 3 i Power Bank supportano la ricarica rapida potendo sfruttare le varie tecnologie messe a disposizione dei vari produttori Samsung, Huawei, Samsung, HTC, Sony, etc. etc.

Rimanendo su questi 3 modelli possiamo notare alcuni dettagli che potranno farci comprare uno dei 3 modelli:

  • Power Bank EasyAcc da 20000 mAh in caso non si voglia attendere una giornata per ricaricare completamente la batteria. Da tenere presente che potremo avere 4 porte USB per ricaricare 4 dispositivi contemporaneamente insieme alla funzione Torcia
  • Power Bank Anker da 10000 mAh in caso si voglia una soluzione davvero portatile e che non crei ingombri eccessivi
  • Power Bank Anker da 20000 mAh in caso si voglia avere una via di mezzo fra le 3 soluzioni proposte.

Per quanto riguarda l’aspetto estetico a mio avviso i modelli Anker sono leggermente più belli grazie al loro effetto opaco e materiali piacevoli al tatto.

L’offerta delle Power Bank in commercio è sicuramente vasta e proprio per questo spero che con queste 3 dritte possiate fare una scelta migliore visto che mi sono trovato molto bene!