Pulsante WPS WiFi: cos’è, a cosa serve e come attivare per sincronizzare dispositivi
Matteo Hsia
7 febbraio 2017

Hai per caso visto un pulsante con scritto WPS sulla tua stampante, modem / router, videocamera di sorveglianza o altro accessorio che prevede una connessione Wifi ma non sai cosa sia e soprattutto a cosa serve? Qui a seguire in modo molto semplice e veloce cos’è e a cosa serve il tasto WPS sui vari dispositivi e come usarlo con saggezza.

Come prima cosa dovete sapere che il pulsante WPS è presente in dispositivi che possono sfruttare la connessione Wifi. Quindi per fare qualche esempio pratico potrebbe essere utile usare questa funzione su una stampante che deve essere sincronizzata con uno smartphone o un notebook, una videocamera di sorveglianza con il cellulare, il router di casa con un tablet, etc. etc. Altro dispositivo molto interessante che sfruttano questa tecnologia sono le Powerline che permettono di estendere la connessione Wifi nei punti non raggiungibili con il solo router.

Cos’è e cosa serve il tasto WPS

In pratica il pulsante WPS non è altro che un tasto fisico con scritto WPS (Wi-Fi Protected Setup) che ci permette di collegare tramite Wifi due dispositivi in modo sicuro senza dover utilizzare la password predefinita preimpostata o che abbiamo impostato.

In questo modo spingendo semplicemente il tasto WPS daremo la possibilità al secondo dispositivo sempre dotato di Wifi di collegarsi e sfruttare le funzioni del primo.

Come usare / attivare il pulsante WPS

Ovviamente l’accesso senza password classica sarà limitato nel tempo e avrà una scadenza molto breve in modo da permettere di collegare il secondo dispositivo al primo e poi chiudere la connessione senza password. In alcuni casi potrebbe non esserci nessuna password in altri invece il primo dispositivo con tasto WPS potrebbe mostrarci sullo schermo un codice temporaneo.

Se avete accoppiato un dispositivo Bluetooth avrete in mente di cosa stiamo parlando. In pratica una volta premuto il tasto WPS da qualche parte verrà visualizzato un codice che dovremo andare ad inserire nel secondo dispositivo quando si cercherà di accedere alla rete Wifi del primo dispositivo.

Qualche esempio pratico

Collegare smartphone o tablet al modem router senza password preimpostata

Se avete già capito la comodità, utilizzando il pulsante WPS potremo collegarci al nostro router Wi-Fi senza dover inserire la password o chiedere a qualcuno come fare. Teniamo premuto il tasto WPS sul router, cerchiamo il nome della rete Wifi con lo smartphone o il tablet e ci colleghiamo senza dover digitare la password predefinita. Potrebbe apparire un codice temporaneo.

Collegare stampante Wifi al cellulare / tablet

Anche per la stampante è presente il tasto WPS e allo stesso modo lo dovremo andare a spingere, cerchiamo il nome della stampante tramite le impostazioni Wifi del nostro cellulare o tablet e ci colleghiamo! Saremo subito pronti per stampare con la nostra stampante Wifi. Potrebbe apparire un codice temporaneo.

Collegare videocamera di sorveglianza Wifi

Ultimo esempio pratico è una videocamera di sorveglianza che in presenza di un tasto WPS ci andrà a facilitare la prima sincronizzazione senza dover impazzire. Molto simile al tasto WPS per le videocamere di sorveglianza posso avere anche un codice QrCode che andrà inserito nell’applicazione dedicata.

In tutti i casi l’accesso senza password sarà per un periodo limitato molto breve e sarà possibile riconoscere il lasso di tempo in cui potremo accedere alla rete Wifi con le luci del pulsante che potrebbe lampeggiare quanto attivo e spegnersi quando non è attivo.

Questo in linea di massima su quello che c’è da sapere sul pulsante WPS anche se qualche dettaglio potrebbe variare a seconda del dispositivo da collegare.