Google Maps Offline: come salvare le Mappe senza internet sul navigatore [AGGIORNATO]
Matteo Hsia
10 novembre 2015

Dopo aver visto diversi aggiornamenti di Google Maps, tramite un comunicato stampa ufficiale viene ufficializzata la possibilità di poter salvare le mappe offline in modo da poter utilizzare anche il navigatore di Google senza connessione internet. In questo modo sarà possibile seguire le indicazioni anche in zone dove il segnale è debole se non addirittura assente.

Ecco come poter salvare offline le mappe di Google Maps e poter utilizzare sul navigatore dal proprio smartphone android, iPhone o iPad:

  1. Per scaricare un’area, è sufficiente cercare una città, una regione o una nazione, ad esempio, e cliccare poi su “Download” nella relativa scheda
    oppure
  2. Andare su “Aree offline” nel menù di Google Maps e premere il pulsante “+”

Oltre a poter continuare ad avere le indicazioni stradali potremo anche cercare punti di interesse consultando recensioni, orari di apertura, dati di contatto o altre informazioni utili.

In questo modo sarà possibile navigare in modalità offline quando il segnale è assente o ritornare subito online non appena sarà disponibile internet. Il consiglio è quello di scaricare le mappe sotto copertura Wifi in modo da non consumare il traffico dati del vostro piano telefonico.

Abbiamo mostrato queste nuovi funzioni in anteprima in occasione di Google I/O a maggio; oggi rendiamo gradualmente disponibile questa prima serie di miglioramenti con l’ultima versione di Google Maps per Android (a breve anche su iOS). Presto introdurremo ancora più funzionalità offline per aiutarvi a trovare sempre la direzione, anche in assenza di una connessione.

Tutto quello che era successo prima…

Novità Google Maps su Android e iOS: mappe offline, recensioni, trasporti e integrazione con Uber [7 MAGGIO 2015]

Il servizio di Google Maps continua ad aggiornarsi con importanti novità sul fronte mobile migliorandosi e portando nuove funzioni.

Il nuovo aggiornamento disponibile sia su Android che su iOS porta un corposo update dimostrando che Google ascolta le richieste degli utenti suddividendo il changelog in due parti. Fra le funzioni che ha implementato Google possiamo trovare un miglioramento della gestione delle mappe salvate offline potendole consultare in modo più ordinato, avere maggiori informazioni su un eventuale percorso fatto con mezzi pubblici, promemoria su eventuali luoghi da recensire in cui siamo stati di recente e integrazione con l’applicazione di Uber. Per chi non conoscesse questa ultima applicazione, Uber è un servizio di trasporto particolare e se vogliamo esclusivo che ci permette di spostarci nelle grandi città potendo dividere la spesa e scegliere il mezzo. (Maggiori info sul sito ufficiale)

[AGGIORNAMENTO ANDROID WEAR] L’applicazione di Google Maps si aggiorna portando la piena compatibilità con Android Wear. Per chi comprerà uno smartwatch come Moto 360, Samsung Gear Live o LG G Watch potrà utilizzare il servizio di Google Maps riadattato per tali dispositivi.

googlemaps8androidios

Per quanto riguarda invece le funzioni richieste dagli utenti su iPhone e iPad possiamo trovare la possibilità di accedere ai contatti direttamente dall’applicazione di Google Maps, applicare un segnaposto potendo condividere la nostra posizione, stima delle distanze da percorrere e utilizzare la ricerca vocale senza passare dalla tastiera.

Qui dove scaricare Google Maps per Android e iOS:

Download Google Maps Play Store | Download Google Maps App Store

Changelog completo

Nuove funzioni
• La navigazione passo-passo adesso mostra la distanza, l’ora di di arrivo e l’accesso rapido ai percorsi alternativi (solo in USA, Canada e Giappone)
• Salva le mappe offline in un elenco personalizzato per quando sei in viaggio o la connessione è lenta
• I risultati di trasporto pubblico adesso mostrano il tempo totale da percorrere a piedi nel tuo spostamento e il prossimo bus o treno previsti
• Accedi per visualizzare il tuo elenco di “Luoghi da recensire” dai luoghi che hai salvato o cercato di recente
• Se ha installato l’app Uber, aprila da Google Maps quando confronti i vari percorsi

Funzioni richieste dagli utenti
• Accedi ai contatti iPhone o iPad direttamente dall’app Google Maps
• Tocca e tieni premuto un qualsiasi punto sulla mappa per inserire un segnaposto, salvare e condividere una posizione
• Effettua una ricerca senza digitare il testo utilizzando Google Ricerca Vocale
• Utilizza la barra della scala per stimare le distanze sulla mappa.

Novità Google Maps 8.2

Nuovo aggiornamento per l’applicazione di Google Maps che con la versione 8.2 ci da la possibilità di interagire con il navigatore satellitare tramite comandi vocali. Tra i comandi vocali potremo chiedere all’applicazione le informazioni sul traffico, quanto tempo manca per arrivare alla destinazione, disattivare la voce guida, cambiare percorso e molto altro ancora. Qui a seguire un breve video di come funzionano i comandi vocali:

Inoltre sono stati aggiunti i profili altimetrici dedicati a chi fa percorsi in bicicletta con la possibilità di confrontare percorsi multipli.

Nella barra / menu di navigazione potremo ritrovare i nostri luoghi preferiti e il servizio di Uber ci verrà segnalato come mezzo di trasporto pubblico.

Google Maps introduce Esplora nelle vicinanze

googlemapsesploranellevicinanze

L’applicazione di Google Maps introduce una nuova funzione che ci permetterà di avere dei suggerimenti mirati sui luoghi da visitare che possono comprendere ristoranti, monumenti, negozi e hotel. I suggerimenti potranno variare in base all’arco della giornata, al tempo a nostra disposizione e alle condizioni meteo.

In data 24 luglio 2014, l’aggiornamento è partito dagli Stati Uniti e arriverà a breve anche da noi.

[20 LUGLIO 2012]

Con l’ultimo aggiornamento delle Google Maps (non oggi) è possibile scaricare grosse porzioni di mappa per poterle consultare offline senza bisogno della connessione internet.

Per chi possiede uno smartphone o tablet android avrà sicuramente scaricato le mappe di google e se con questa notizia pensate di poter navigare anche da offline al momento non è possibile visto che se il navigatore di Google ha bisogno di una connessione dati per poter calcolare il tragitto.

Detto questo, grazie al nuovo aggiornamento delle Google Maps ora potremo avere grosse porzioni di mappe da poter consultare anche da offline come viene segnalato nel changelog: “Salvataggio delle mappe per l’utilizzo offline”.

Il limite che potrete scaricare sul vostro dispositivo android sembra che si aggiri sulle 85 MB.

Qui dove potete scaricare l’applicazione di Google Maps Gratis se ancora non lo avete fatto:


logo-app
App Name
Google Inc.
Free   
qrcode-app

Inoltre vi ricordo anche tutte le altre funzione che potremo attivare con le mappe di Google sul nostro device android apportante nel tempo:

  1. Navigazione GPS con indicazioni vocali passo passo
  2. Indicazioni stradali, con il trasporto pubblico, in bicicletta e a piedi
  3. Street View
  4. Informazioni in tempo reale sul traffico
  5. Ricerca locale e recensioni
  6. Mappe dettagliate con edifici in 3D
  7. Mappe di interni di una selezione di aeroporti, hotel, negozi e altro.

Come salvare le mappe offline su Google Maps 7 Android [10 LUGLIO 2013]

Come salvare le mappe offline su Google Maps 7 Android

Oltre alle novità in video che abbiamo visto con l’ultimo aggiornamento delle Mappe di Google ecco arrivare un piccolo trucchetto di come salvare le mappe offline su Google Maps

I passaggi per poter salvare le mappe direttamente dall’applicazione android nelle memoria cache in modo da poterle recuperare anche in modalità offline in assenza di una connessione internet sono molto semplici.

Mappe offline Google nella memoria cache

Se avete già aggiornato l’applicazione di Google Maps alla nuova versione di Google Maps v7.0 allora i passaggi per salvare le mappe offline sono i seguenti:

  1. aprite l’applicazione e posizionatevi sulla mappa che volete salvare;
  2. nel campo di ricerca in alto dovrete scrivere / cercare okay mapso ok maps;
  3. ora dovrebbe partire il download della mappa nella cache del vostro smartphone o tablet.

Qui a seguire gli screenshot che ci mostrano i passaggi per poter salvare e consultare le mappe anche da offline senza una connessione dati internet:

mappeofflinegooglemappe

Avete già aggiornato l’applicazione di Google Maps e provato questa procedura?

[AGGIORNAMENTO CON VIDEO GUIDA] Visto che il servizio delle Google Maps è in continua evoluzione ho pensato di realizzare un video su come usarle dove fra le funzioni presenti ho mostrato anche come salvare le mappe offline sia su Android che su iOS:

Nokia Maps vs Google Maps offline: video confronto [20 FEBBRAIO 2013]

Nokia Maps vs Google Maps offline: video confronto

Avevamo visto lo scorso anno l’infografica che vede le differenze fra le Google Maps, Nokia Maps e le Mappe di iOS6, ora nel nuovo anno possiamo vedere un nuovo video confronto che vedono le Google Maps scontrarsi con le Nokia Maps in modalità offline

Nel video confronto a seguire sarà possibile vedere le mappe di Nokia e Google rispettivamente su Nokia Lumia 920 e Samsung Galaxy S3 e le differenze nella modalità offline… modalità che in più occasioni è risultata essere interessante per chi non ha un traffico dati illimitato sul proprio smartphone.

Qui a seguire il video confronto e le differenze delle due applicazioni nella modalità offline dove ancora è apprezzabile il lavoro svolto da Nokia in questo reparto:

Salvare le mappe offline su Android non sarà poi così difficile [11 LUGLIO 2013]

Dopo aver visto le novità nei video ufficiali del nuovo aggiornamento di Google Maps e successivamente come salvare le mappe offline per poi consultarle successivamente nel caso non avessimo una connessione internet attiva, ecco arrivare un nuovo update minore che ci permette di fare quest’ultima azione in modo decisamente più intuitivo e semplice…

salvaremappegoogleoffline

Se nella giornata di ieri avevamo visto il trucchetto per poter salvare le mappe offline che poteva non essere poi così intuitivo visto che si doveva digitare ok maps o okey maps nella barra della ricerca di Google Maps, oggi invece con questo minor update che corregge alcuni bug sarà possibile trovare la voce chiara e limpida per poter salvare le mappe offline.

Come potete vedere nell’immagine la voce ‘Make this map area available offline’ ci permetterà di salvare la porzione di mappa in modo da poterla consultare successivamente anche senza connessione dati.

Se dovete ancora installare Google Maps sul vostro smartphone o tablet android e poter iniziare ad ottenere indicazioni stradali, mappe dettagliate con edifici in 3D, informazioni sul traffico, mezzi di trasporto, Street View, punti di interesse e molto altro ancora qui il download gratuito sul Play Store:


logo-app
App Name
Google Inc.
Free   
qrcode-app

Come salvare le mappe offline su iPhone e iPad di Google Maps [19 LUGLIO 2013]

Dopo aver visto l’importante aggiornamento del servizio delle Google Maps sia su Android che su iOS ecco arrivare la possibilità di salvare le mappe offline anche su iPhone e iPad nello stesso modo di come abbiamo visto su dispositivi con Android OS.

Salvare le mappe offline ci permetterà di recuperarle successivamente senza dover aver bisogno di una connessione internet.

Per l’applicazioni su piattaforma android abbiamo visto almeno due metodi per poter salvare le mappe offline e poterle consultare anche in un secondo momento senza connessione internet:

Come per Android ora anche su iPhone e iPad la procedura per salvare le mappe offline sarà quello di digitare nel campo di ricerca le seguenti parole una volta posizionati sul punto che vorremo salvare:

Ok Maps

Una volta che avremo scritto Ok Maps e battuto il pulsante di invio vedremo la schermata che inizierà a caricare / salvare la porzione di mappa sul nostro iDevice.

Google Maps per Android… ora anche Offline da Mobile [28 GIUGNO 2012]

Durante l’evento di ieri sera del Google I/O 2012 le novità non sono mancate e fra queste ci sono le mappe di Google ora disponibili anche da Offline

Magari ora molti di voi staranno pensando se sarà anche possibile utilizzare in navigatore di google offline…  purtroppo la risposta è no! Con il nuovo aggiornamento delle Google Maps avvenuto ieri sera ora sarà possibile salvare nella copia cache del telefono grandi porzioni di mappe in modo da poterle consultare anche da offline senza avere una connessione dati. Il limite sembra essere di 6 mappe di “grandi aree metropolitane”.

Inoltre l’applicazione mobile di Google Maps ora da la possibilità di consultare fino a 150 paesi di tutto il mondo. Vedremo con i prossimi aggiornamenti cosa potremo fare in futuro, dove da poco anche Google Earth si è aggiornato portando diverse novità…

Qui di seguito il video dedicato al nuovo servizio delle Google Maps:

Qui dove potete scaricare le mappe di Google sul vostro smartphone o tablet android gratis:


logo-app
App Name
Google Inc.
Free   
qrcode-app

Google Maps utilizzabile anche da offline? [9 GIUGNO 2011]

Un discorso che è venuto fuori spesso e volentieri, è quello dell’utilizzo del navigatore di google anche in modalità offline. Al momento per chi ancora non lo sapesse per utilizzare il navigatore di Google deve avere la connessione dati attiva per poter scaricare le mappe e ottenere le indicazioni stradali vocali.

Invece secondo una fonte Olandese che opera nel settore delle telecomunicazioni, sembrerebbe che in un prossimo aggiornamento delle Google Maps sarà possibile utilizzarle anche da offline con la possibilità di usare anche il navigatore senza dover scaricare le mappe ogni volta…

Con gli ultimi aggiornamenti è possibile scaricare una copia cache delle mappe, ma con un prossimo aggiornamento chissà se potremo avere l’intera cartografia sul nostro dispositivo come avviene per i navigatori offline attuali presenti anche nel Market. La notizia sembrerebbe arrivare proprio in concomitanza del presunto arrivo del Tom Tom su Android e forse anche per contrastare il patto fra Microsoft e Nokia che verso la fine dell’anno proporranno il nuovo servizio Bing Maps che sfrutterà Nokia Ovi Maps per la navigazione offline.

Ancora niente di certo, ma se dovesse succedere qualcosa di simile e Google offrirà la possibilità di usare il proprio navigatore gratuitamente senza dover utilizzare la connessione dati, sicuramente questo potrebbe sbaragliare la concorrenza…

  • marco

    Ma scusa Matteo era già possibile salvarle nella cache le mappe per poi usarle offline…io non so se funzionassero poi perchè le ho solo salvate ma so che si poteva!

  • Matteo (hsiama)

    ma nelle novità e quindi il changelog sulla pagina del Google Play Store è riportata proprio questa aggiunta! Forse prima non potevi scaricarti fino a 85 MB di mappa…

  • rocknrolla

    ottima notizia!mi ricordo che (ormai) qualche anno fa ho scaricato una app per iphone per fare proprio questa cosa..ed era pure a pagamento!

    ora,con l’acquisizione delle mappe TomTom da parte di Apple,Google dovrà impegnarsi sempre di più per rimanere all’avanguardia in questo campo..per ora posso ancora dire meno male che esiste BigG.. quest’estate mi potrà essere proprio utile all’estero! :)

  • Matteo (hsiama)

    si diciamo che al momento google e’ molto avanti rispetto a Apple…avevo visto un paragone qualche tempo fa e le mappe di Apple erano alquanto discutibili…

  • marco

    No fino a 85 mb magari no :-) mi pare che quando selezionavi la zona ti scaricasse 10 o 20 miglia attorno al luogo scelto

  • rocknrolla

    un pò come Siri,giusto oggi leggevo che sta uscendo un altro “rivale” Blackbarry e che il migliore attualmente sembra essere l’assistente di Google..

    ma cavolo..è ancora in beta da settembre 2011!

  • Matteo (hsiama)

    ma io se fossi in blackberry cambierei rotta o almeno migliorerei altre cose visto che è rimasta indietro….

  • marco

    sarà anche in beta da settembre ma hai visto il videoconfronto che matteo ha postato qui sul blog…è tantissima roba :-) io fossi apple dopo aver visto il video chiuderei la baracca :-)

  • Matteo (hsiama)

    ahahah! sì infatti al momento gli conviene tenere le mappe di Google su iPhone e iPad e tirar fuori qualcosa quando hanno fatto qualcosa di più concreto! :-D

  • rocknrolla

    quelli ora c’han talmente tanti soldi che riusciranno a farlo andare bene per forza..il problema è il vuoto che sembra ci sia dopo steve e siri (penso che lui l’avesse bocciata a un primo impatto..)

  • marco

    si avranno i soldi ma quando la gente (quella che capisce ancora qualcosa non i fanboy) vede ste cose perde fiducia nei confronti di un’ azienda…come se adesso samsung non ci facesse jelly bean per l’S2, in quanti sarebbero disposti a comprare ancora samsung?
    Sicuramente non tutti quelli che l’avevano fatto in precedenza…li perdi la clientela…ormai il mondo è un passaparola la gente non vuole più provare le cose, deve essere sicura che tutto vada bene…la famosa pappa pronta :-)

  • rocknrolla

    ma,ti dico,io non sono così categorico..per lo meno,lo ero poi ci ho rinunciato perchè vedo molta gente che è contenta col suo iphone come io lo sono per il mio samsung..poi capisco che ci sono le strategie aziendali che impongono di non aggiornare sempre e comunque apparecchi ormai potenti,che potrebbero subire aggiornamenti per anni e anni.
    ci dimentichiamo che alla fine tutti ci aspettiamo sempre grandi cose da apple e che alla fine ha dato una grande mano ad arrivare dove siamo ora,competitività dopo competitività.solo qualche anno fa compravi un telefono e te lo tenevi come tale fino a che non “moriva”..