Cosa regalare per il prossimo San Valentino?
Matteo Hsia
1 febbraio 2012

Dal prezioso che piace sempre all’idea hi-tech che conquista… Stanchi delle scontatissime scatole di cioccolatini e dei soliti peluche?

Ebbene le alternative ai classici regali per San Valentino 2012 esistono, basta fare una piccola ricerca e decidere di lasciare pelosi e cioccolata ai teenager alle prime armi.
Ovviamente si parte dal budget a disposizione e per chi può permetterselo l’idea che piace sempre è il gioiello prezioso.

Non c’è donna che non ne vorrebbe ricevere uno, anche le tipe più sportive nascondono un animo romantico e con un brillantino al dito, al collo o alle orecchie capitolano anche loro.
I bijoux di tendenza sono collane e bracciali pieni di charms, ciondoli che rappresentano i simboli d’amore per eccellenza e quindi lucchetti, chiavi, cuoricini, fiori, rose e cupido. Non si sbaglia mai neanche con le verette di diamanti e con i braccialetti tennis. Il prezioso è di moda anche per lui e in questo caso si punta su orologi, bracciali e anelli.

Per le coppie che si conoscono bene è sempre di tendenza regalare biancheria intima, un pò più hot per lei, divertente e spiritosa per lui. Slip, boxer e pigiami con stampe a tema sono ormai un classico con cui andare sul sicuro.

Piacciono sia a lui che a lei anche i regali tecnologici con gli ultimi nati in casa Cupertino sempre in testa alla classifica delle preferenze.
E per chi non se li potesse ancora permettere, o già ne possiede uno, niente di meglio che puntare sull’ampia serie di accessori con cui personalizzarli, proteggerli e renderli ancora più belli e appetibili.

Per l’occasione ci sono anche aziende che producono prodotti ad hoc come il netbook rosa per lei ultrasottile o la chiavetta usb personalizzata con brillantini e messaggi romantici, o il mouse rosso a forma di cuore.
Insomma di regali hi-tech a tema ce n’è per tutti i gusti, basta farsi un giro in uno store on line per trovare l’oggetto originale con cui distinguersi.

Non solo, fra le idee più strane che viaggiano sul web c’è chi offre la possibilità di regalare una canzone scritta e musicata su misura per l’amato o l’amata di turno, con custodia personalizzata e diritti in esclusiva, chi quella di regalare una stella del firmamento con tanto di certificato di appartenenza e chi invece vende copie di gioielli famosi con cui stupire con ironia.

LE ORIGINI DEI SIMBOLI DELLA FESTA

I simboli legati alla festività di San Valentino non stancano mai e ogni anno vengono puntualmente riproposti sui bigliettini e sugli oggetti che finiranno fra le mani degli innamorati di mezzo mondo. Ma quale origine hanno? Cupido ad esempio era il dio dell’amore, e nella mitologia greca era conosciuto anche con il nome di Eros, figlio di Zeus e Afrodite, il suo compito era quello di far innamorare i comuni mortali con le frecce scagliate dal suo infallibile arco. Le rose rosse, da regalare all’amata in numero dispari, sembra siano diventate il fiore simbolo di chi si ama grazie ad un’antica leggenda, sempre legata alla mitologia greca. Questa narrava di una splendida ninfa innamorata trasformata in una rosa rossa a causa dell’invidia che la sua bellezza suscitava fra le divinità.

Le Usanze nel resto del Mondo

Ad ogni latitudine la sua tradizione. Se nel nostro Paese i protagonisti del giorno di San Valentino sono gli innamorati, negli Stati Uniti e nei Paesi di tradizione anglosassone le cose non stanno così.
L’usanza vuole infatti che a scambiarsi pensieri, regalini e biglietti pieni di belle parole e frasi amorevoli siano tutte le persone legate da un vincolo affettivo, e quindi anche parenti e amici.
In Giappone invece sono solo le ragazze che omaggiano l’amato con un biglietto romantico o con una scatola di cioccolatini.

Condividi il tuo pensiero
  • Miki

    io ho optato per l’hi-tech romantico! usb a forma di cuore!

  • Matteo (hsiama)

    Ottima scelta…. economico ed originale! :-P